SEI IN > VIVERE ASCOLI > POLITICA
articolo

Giovani Democratici: \"Gli odi e le divisioni interne i motivi della sconfitta\".

2' di lettura
1835

I Gd rifiutano la logica dello scaricabarile nel Pd, respingono le accuse di disimpegno della loro componenete alle ultime elezioni e invitano i dirigenti ad un esame di coscienza.

I Giovani Democratici del circolo Enrico Berlinguer di Ascoli, con un comunicato hanno voluto chiarire la loro posizione in merito alla resa dei conti esplosa nel Pd all\'indomani delle elezioni. \"Esprimiamo sconcerto e rabbia per quanto sta accadendo nel Partito democratico ad ogni livello, dove l\'assunzione delle proprie responsabilità e un\'analisi attenta dei propri errori, che tutti abbiamo compiuto, hanno lasciato spazio a una tanto diffusa quanto infantile logica dello scaricabarile. I veleni, gli odi, le ambizioni personali e le guerre sotterranee, solo apparentemente sopiti in vista delle elezioni, sono riemersi più che mai in questi giorni svelando in tal modo la principale ragione di questa sconfitta.

Sono state infatti le divisioni interne e le lotte correntizie le principali concause di entrambe le sconfitte elettorali. A questa logica suicida non si sono piegati i Giovani Democratici che, nonostante gli insulti e le critiche pretestuose, sono stati fra coloro che hanno supportato entrambi i candidati, Canzian e Mandozzi. Ci siamo impegnati portando al nostro candidato sindaco quasi 350 voti e lavorando per entrambi i candidati sul territorio comunale e provinciale. Com\'è possibile dunque parlare di disimpegno della giovanile democratica in questa tornata elettorale?

E\' opportuno che la classe dirigente di questo partito faccia un attento esame di coscienza a tutti i livelli, dall\'ultimo dei circoli fino alla segreteria nazionale. Non ci faremo coinvolgere nel calderone e nelle lotte fra fazioni che accompagneranno il dibatto congressuale entro il quale invece elaboreremo una piattaforma politico-programmatica autonoma nel segno di un rinnovamento profondo della politica e della sua funzione. Apporteremo quindi un concreto contributo di idee e candidature in ogni parte del territorio continuando a promuovere iniziative, momenti di riflessione e di analisi politica\".


Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2009 alle 16:47 sul giornale del 07 luglio 2009 - 1835 letture