Si è conclusa l\'edizione 2009 di \'Pedali nella notte\'

pedali nella notte 2009 31/08/2009 - Giovedì sera, con l’ultima pedalata in notturna insieme agli amici della bicicletta, si è conclusa l’edizione 2009 di pedali nella notte, la simpatica manifestazione ideata proprio dagli adbascoli che non perdono occasione per promuovere le due ruote ecologiche.

Nonostante il tempo non proprio clemente gli appassionati si sono ritrovati come sempre a piazza Arringo ed hanno iniziato un percorso per le vie del centro sotto l’occhio attento dei vigili urbani che hanno messo in sicurezza i passaggi dove le auto potevano costituire un pericolo soprattutto per i bambini, sempre numerosi in queste manifestazioni. Come sempre alcune soste sono state l’occasione per approfondire la storia della città di Ascoli con l’aiuto di alcune guide dell’associazione Picenoguide , come sempre disponibili per queste piacevoli serate. Affascinati dalla magica atmosfera di una città che sonnecchiava dopo una giornata di pioggia, alcuni turisti provenienti da Milano, che sfoggiavano delle incredibili biciclette pieghevoli che in poche mosse diventavano grandi quanto una normale borsa da viaggio, hanno esternato tutto il loro apprezzamento per questa iniziativa che ha permesso loro di scoprire alcuni angoli nascosti della città.



A fine giro, nell’incantevole scenario del Chiostro di S.Francesco , si è proceduti all’estrazione dei premi e di una splendida bicicletta gentilmente offerta dall’intramontabile Elia Gagliardi, in arte Megnitt. Una giovane partecipante proveniente da Teramo ha così avuto la gioia di portare a casa questo premio veramente inaspettato. E per concludere la serata in dolcezza, come sempre la gelateria Delfino ha offerto ai partecipanti un fresco gelato artigianale. Intanto per i prossimi mesi, gli infaticabili AdBascoli stanno preparando altre iniziative per promuovere l’uso della bicicletta in città: dal mercatino della bici usata al concorso di bike-art. Cercheranno inoltre di prendere contatti con gli attuali amministratori per proporre una serie di interventi a favore dei ciclisti urbani; non si parlerà solamente di piste ciclabili, ma anche di cicloparcheggi nel centro storico e nei punti scambiatori, pompe pubbliche, bike sharing, censimento dei ciclisti e via dicendo.



Gli AdBascoli fanno inoltre sapere di essere decisamente favorevoli ai recenti passaggi pedonali rialzati sorti nelle strade cittadine , anzi comunicano di essere stati i primi a richiederne l’adozione presentando mesi addietro agli uffici tecnici del comune una mappa dettagliata dei punti ritenuti prioritari per l’alta velocità delle auto “I ciclisti non sono disturbati da tali passaggi rialzati” affermano gli AdB “anzi… riducendo la velocità delle auto e delle moto rendono più sicure le strade cittadine. Inoltre sono un valido aiuto ai disabili in carrozzella se fatti al livello del marciapiede. Proprio per questo la nostra richiesta agli uffici comunali fu fatta insieme all’associazione La Meridiana”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-08-2009 alle 19:22 sul giornale del 31 agosto 2009 - 1467 letture

In questo articolo si parla di attualità, Amici della bicicletta





logoEV