SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Confcommercio esulta per lo stop dei finanziamenti dei controlli sanitari

1' di lettura
1428

confcommercio

Tutte le imprese del settore alimentare, secondo i dettami del decreto legislativo 194/2008 che ha recepito una specifica direttiva comunitaria avrebbero dovuto pagare quote, per finanziare i propri controlli sanitari ufficiali, a partire da euro 400,00 in su.

Un ennesimo balzello sul quale si era subito mobilitata la Confcommercio nazionale, addivenendo sin da subito all’esclusione del provvedimento per tutte le attività prettamente commerciali al dettaglio dei settori alimentari e pubblici esercizi. Ma il provvedimento era rimasto in auge per le attività promiscue di produzione e vendita (panifici, pasticcerie, gastronomie, ecc.) per cui l’azione della Confcommercio è andata oltre riuscendo, proprio in questi giorni, ad ottenere l’esclusione del finanziamento anche per queste ultime attività che vendono al consumatore finale più del 50% della loro produzione.

Buone notizie dunque anche per panificatori e pasticceri di Ascoli Piceno che tra l’altro stanno ricevendo in proposito una specifica comunicazione dall’ASUR 13 con la quale si richiede loro di compilare e restituire una dichiarazione che autocertifichi la posizione della ditta. Ovviamente tutte le imprese interessate possono rivolgersi per questo adempimento e per avere delucidazioni ulteriori in merito, agli uffici Confcommercio


confcommercio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2009 alle 11:24 sul giornale del 03 novembre 2009 - 1428 letture