SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Acquasanta e Arquata: incontri tematici dell’assessore provinciale Antonini

2' di lettura
1487

Doppio appuntamento nell’entroterra piceno per l’Assessore provinciale alla Cultura Andrea Maria Antonini che ha incontrato dapprima il sindaco di Acquasanta Terme, Barbara Capriotti, poi il primo cittadino di Arquata del Tronto e Assessore provinciale alle Politiche attive del Lavoro e Formazione Professionale Aleandro Petrucci.

La valorizzazione e lo sviluppo delle principali strutture del centro acquasantano (come le Terme, le cave, il borgo di Cocoscia) sono stati al centro del confronto, tenutosi al palazzo comunale, nel corso del quale il sindaco Capriotti ha sottolineato la necessità di avviare, anche in raccordo con la Provincia, una serie di iniziative e attività che possano arricchire ulteriormente l’offerta culturale del comune (es.: la stagione teatrale, la realizzazione del Museo del travertino, eventi di richiamo legati all’enogastronomia). “Acquasanta è dopo Ascoli il comune più esteso della provincia e il settimo dell’intera Regione – ha dichiarato Barbara Capriotti – si tratta di un territorio ricco di bellezze naturali in cui si trovano ben 53 frazioni, alcune molto suggestive e cariche di storia come Pozza, Umito, Castel di Luco, Quintodecimo, Rocchetta”.


Da parte sua Antonini ha evidenziato l’importanza “di creare un sistema a rete tra i diversi comuni dell’interno per promuovere e far conoscere meglio le antiche tradizioni e le usanze tipiche del Piceno”. L’Assessore ha inoltre spiegato che è sua intenzione, in accordo con il Presidente Celani, di unire in gemellaggio tutti i centri della provincia (non ancora gemellati) con una provincia estera con caratteristiche affini “al fine di dar vita e di incentivare forme di collaborazione e di confronto con altre realtà continentali”. A seguire, Antonini, accompagnato dal dirigente provinciale del Servizio Cultura Roberto Giovannozzi e dall’assessore alla Cultura Francesco Amici ha visitato il “Teatro dei Combattenti”(recentemente restaurato e capace di ospitare ben 141 posti a sedere). Ad Arquata del Tronto, l’Assessore Antonini dopo aver fatto un lungo e attento sopralluogo al monumento simbolo della località picena quale la storica Roccaforte, ha visitato le chiese dell’Annunziata e della “Madonna delle Nevi” nella frazione di Faete nonché il museo comunale che ospita, tra l’altro, una mostra permanente di arte immanentista del prof. Diego Pierpaoli curatore anche del suggestivo parco-museo “Villa Papi” molto apprezzato dall’Assessore.


“La montagna con le sue eccellenze naturali e le sue enormi potenzialità – ha dichiarato il sindaco Petrucci – rappresenta una risorsa fondamentale e strategica per la promozione e lo sviluppo del Piceno che sta vivendo un periodo occupazionale non facile, ma che sono certo, anche in una prospettiva di condivisione e di sinergia con i vari enti, istituzioni e rappresentanti economici del territorio, potremo affrontare e superare quanto prima”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2009 alle 14:42 sul giornale del 17 novembre 2009 - 1487 letture