Monsampolo del Tronto, Colli del Tronto e Castorano: tappe di \'Incontri tematici\'

2' di lettura 26/11/2009 - Prosegue a ritmo serrato il ciclo di “Incontri tematici” promosso dall’Assessorato provinciale alla Cultura alla scoperta dei progetti e delle peculiarità culturali e storiche dei 33 Comuni del Piceno.

A Monsampolo del Tronto l’assessore Andrea Maria Antonini, alla presenza del dirigente dell’Ente Roberto Giovannozzi, ha incontrato il sindaco Tacconi accompagnato da una rappresentanza di amministratori locali e collaboratori come il vice sindaco Ulissi, gli assessori Silvestri (Cultura), Massimo Narcisi (Servizi sociali), il funzionario Mario Plebani e l’archeologa Mara Militello. A seguire si è tenuto un sopralluogo presso il “Museo Laboratorio archeologico”, il fondo antico della Biblioteca tomistica di San Francesco, la chiesa dei Santi Maria e Paolo, la Terra Vecchia (primo insediamento del paese) e i suggestivi percorsi ipogei non ancora completamente indagati.

“Il progetto del “Museo delle Mummie” che si avvarrà dei reperti rinvenuti presso la cripta della Chiesa di Maria Assunta – ha commentato il sindaco Tacconi – rappresenta un’opportunità molto importante per tutto il territorio sia dal punto di vista di crescita culturale, sia di accoglienza e promozione turistica”. Il primo cittadino, da parte sua, ha inoltre ribadito l’importanza per Monsampolo “centro piccolo ma ricco di emergenze culturali e storiche” di un concreto sostegno da parte della Provincia per l’impiego di operatori che garantiscano l’apertura e la custodia dei siti museali.

Seconda tappa della giornata è stata a Colli del Tronto, cittadina “anomala” nel panorama provinciale in quanto costituitasi con la fusione di ville isolate. La delegazione provinciale è stata accolta dal sindaco Cavezzi e dall’assessore alla Cultura Baiocchi che hanno illustrato ad Antonini i principali obiettivi culturali e alcuni interventi legati alla specificità locale come, ad esempio, il “Festival Colli Arte”, giunto alla 22a edizione. L’Assessore provinciale ha poi visitato la rinnovata struttura dell’ex convento del XV secolo (antico edificio rurale della nobile famiglia Sgariglia, dove si trova un ostello, la Biblioteca comunale), la Pinacoteca dedicata al pittore Ferdinando Cicconi (1831-1886).

Infine, l’Assessore Antonini ha incontrato a Castorano il sindaco Pezza e l’assessore ai Lavori Pubblici Marcelli, che hanno guidato la delegazione provinciale per le vie della città, soffermandosi sullo spazio espositivo della Torre pentagonale e sul “Museo Giacomo Speca”, dedicato alle arti e ai mestieri. “Tra le manifestazioni più importanti del nostro Comune – ha sottolineato il sindaco Pezza - desidero menzionare il concorso di poesia “Città di Castorano” che ogni anno vede la partecipazione di un numero crescente di giovani autori e interpreti”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2009 alle 17:57 sul giornale del 27 novembre 2009 - 1321 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, colli del tronto, Monsampolo del Tronto, Castorano, incontri tematici





logoEV
logoEV