Monticelli: tutto pronto per la rassegna \'Ascoli e l\'Aquila in luce\'

3' di lettura 08/12/2009 - Dopo la straordinaria retrospettiva su Giuseppe Piccioni, il grande regista ascolano che è stato presente in sala il 5 novembre scorso in occasione della proiezione del film “Fuori dal mondo”, le attività del Circolo di Cultura Cinematografica “Don Mauro - Nel corso del tempo” che ha sede nella parrocchia dei Ss. Simone e Giuda a Monticelli continua con una rassegna dedicata ad autori ascolani e dell’Aquila

La rassegna prenderà il via giovedì 10 dicembre con l’incontro con Claudio Speranza, ascolano, documentarista, per oltre 40 anni cinereporter RAI. E’ tra i giornalisti che hanno fatto la storia dell\'informazione visiva nel mondo, passando per calamità naturali (Bangladesh, Messico, Turchia, Uzbekistan), rivoluzioni, colpi di stato, guerre (Albania, Argentina, Bosnia, Chiapas, Cecenia, Cile, El Salvador, Irlanda del Nord, Kurdistan, Perù, Ruanda, Vietnam). A Monticelli presenterà, tra gli altri, \"Pietre e sangue\": un crudo reportage sull\'“Intifadah”, iniziata nel 1987, attenuatasi con l\'apertura del dialogo di pace arabo-israeliano nel 1991, è ripresa con violenza nell\'autunno 2000, provocando la dura risposta dell\'esercito di Israele e sconvolgendo la pace in Medio Oriente. Con lui sarà presente in sala Romolo Guerrieri, famoso regista.

Di particolare rilievo è, poi, la collaborazione con l’Accademia Internazionale per le Arti e le Scienze dell’Immagine dell’Aquila che dispiega la sua attività, oltre che nel settore didattico, anche in altri ambiti di ricerca e sviluppo: il settore editoriale, con la pubblicazione di volumi sul Cinema e i suoi protagonisti, la programmazione di film di qualità, le produzioni audiovisive di alto livello per approfondire la conoscenza e le potenzialità del linguaggio delle immagini. Dopo il tragico sisma del 6 aprile scorso l’attività dell’Accademia riparte proprio in questi giorni presso la Caserma della Guardia di Finanza di Coppito. Il 17 dicembre verranno proiettati dei lavori realizzati dagli studenti dell’Accademia: Onna 1944 (Primo premio al Festival sul Documentario storico) e “Buccio di Ranallo, L’Aquila una città in luce” che è stato realizzato con la supervisione di Vittorio Storaro. La rassegna proseguirà il 15 gennaio 2010 con l’incontro con Massimo Cappelli e Claudio Sestili, seguirà il 21 gennaio un Omaggio a De Andrè con Claudio Bonanni che interpreterà brani del cantautore ed il film “Natalìa. Le mille voci di De Andrè” di Argeo Polloni e Luigi Bardini. Altro evento d’eccezione sarà sabato 30 gennaio, l’incontro con Giancarlo Basili, famosissimo scenografo (l’ultimo film al quale ha lavorato come scenografo è: L’uomo che verrà di Giorgio Diritti) quando verrà proiettato Io non ho paura di Gabriele Salvatores. La rassegna si concluderà giovedì 11 febbraio 2010 con la proiezione di Film-Documentari dell’Accademia dell’Aquila: L’Aquila bella mè di Pietro Pelliccione e Mauro Rubeo, Immota Manet di Gianfranco Pannone e La Maledizione dell’Agave (supervisione di Riccardo Milani). Alla proiezione saranno presenti gli autori e docenti dell’Accademia.

E’ previsto anche un fuori-programma per le famiglie con la proiezione del film di animazione UP di Pete Docter e Bob Peterson il 3 ed il 6 gennaio alle ore 17. La rassegna, realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, rientra nelle iniziative del Circuito regionale CGS Marche (Cinecircoli Giovanili Socioculturali) e ACEC (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) “Sentieri di Cinema”. La partecipazione alle iniziative è riservata ai soci (ma ci si può associare all’inizio di ogni serata). La tessera annuale è di € 9.00 (€ 6.00 per i giovani fino a 25 anni) mentre il costo dell’accesso alla sala è di € 3.00.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2009 alle 17:54 sul giornale del 09 dicembre 2009 - 1154 letture

In questo articolo si parla di attualità, CGS





logoEV
logoEV