Arrestato un 51enne, operatore della Casa di riposo lager

arresto 1' di lettura 26/02/2010 - I Carabinieri di Ascoli hanno tratto in arresto un 51enne, operatore di sostegno presso la \'Casa di Giobbe\' perchè ritenuto responsabile di concorso in sequestro di persona, abbandono e maltrattamenti.

L\'uomo, a cui era stato affidato un 47enne, originario di Rieti, affetto da gravi patologie, secondo le testimonianze degli ospiti della \'Casa di Giobbe\', la casa di riposo lager in cui lavorava, scoperta dai militari poche settimane fa e che ha portato all\'arresto di otto persone, avrebbe umiliato e maltrattato con pugni e calci il proprio assistito.

A seguito di approfondimenti delle indagini, che sono ancora in corso, i Carabinieri di Ascoli hanno così tratto in arresto il 51enne del luogo, che ora si trova presso il carcere di Marino del Tronto, con l\'accusa di concorso in sequestro di persona, abbandono e maltrattamenti di incapaci.





Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2010 alle 19:45 sul giornale del 27 febbraio 2010 - 1486 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, ascoli, Sudani Alice Scarpini





logoEV