Festival del cortometraggi, ecco i risultati

cinema 3' di lettura 17/05/2010 - La manifestazione si è svolta presso la Sala della Comunità della Parrocchia dei Ss. Simone e Giuda a Monticelli, organizzata dall'Associazione Culturale "Artemista" e dal Circolo di Cultura Cinematografica "Don Mauro - Nel corso del tempo".

La giuria composta da Claudio Speranza (presidente di giuria), famoso documentarista e cinereporter RAI originario di Ascoli; Piercesare Stagni, docente dell’Accademia dell’Immagine de L’Aquila; Andrea Fioravanti, anch’egli ascolano, critico cinematografico e ricercatore dell’Università di Perugia; Marcello Lucadei, docente di filmica presso l’Istituto d’Arte di Ascoli Piceno; Mario Lucadei, vicepresidente del Cinecircolo di Monticelli; Luca Celani, co-direttore artistico del Festival e giornalisti delle testate locali, ha così votato:

1° “Petali” di Giacomo Liuotto (storia d’amore tra un fiorista e una sua cliente)
2° “Time for weekend” della Federation of Indipendent Filmmakers (un cortometraggio sulle persone e sui luoghi che a loro piacciono).
3° “Il pomodoro” di Alessio Angelico (il corto tratta di un pomodoro che, caduto a terra, è protagonista di un intricato caso burocratico).

Premio speciale “Sentieri di Cinema” per la poetica e gli echi surrrealistici è andato a “L'uomo nero” di Cristian Patanè (la storia di un uomo e della sua angoscia). Una menzione speciale della Giuria per l'impegno sociale è andato a “Guida rapida per salvare il mondo” di Aldo Iuliano (cortometraggio sull'ambiente: un’alunna descrive le gesta di suo fratello e degli amici a favore dell’ambiente. Il tutto in un tema scritto, parlando di loro come se fossero dei supereroi, a cavallo tra sogno e realtà).

I vincitori avranno in premio un passaggio sul canale 830 di SKY e sul digitale terrestre: su TVA e su altre emittenti che copriranno il territorio nazionale grazie al circuito “Viva l'Italia”. Inoltre sarà possibile visionarli sulla WebTV della parrocchia di Monticelli (www.parrocchiamonticelli.org). Anche il giudizio del pubblico si è espresso all’incirca allo stesso modo: 1° Petali 2° Il pomodoro 3° L'uomo nero Il Festival si è svolto in tre serate: venerdì 14 maggio con la visione di tutti i Corti in concorso; sabato 16 è stato ospite il regista Corrado Farina con i suoi caroselli (uno per tutti Olio Sasso-La pancia non c’è più) e tanti suoi lavori. Al regista è stato consegnato un omaggio alla carriera con un’opera dell’artista ascolano Giulio Alfonzi. Infine domenica 16 è nata la collaborazione con il festival “Corto Dorico” appuntamento giunto quest'anno alla settima edizione. E’ stato presente Roberto Nisi, un componente della direzione artistica. Durante la serata sono stati proiettati diversi cortometraggi che hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti: “Meridionali senza filtro” di Michele Bia (Premio David di Donatello 2007, 20 minuti), “Il supplente” di Andrea Jublin (Nomination agli Oscar 2008 – Academy Awards, 15 minuti), “Mbeubeus” di Simona Risi (Vincitore di numerosi premi, tra cui Corto Dorico 2008 - Sezione a tema sociale, 15 minuti) e “L'arbitro”, di Paolo Zucca, premio David di Donatello 2009.

Al termine la proclamazione dei vincitori (con la riproposizione dei loro lavori) e la consegna della targa assegnata dal Circuito regionale “Sentieri di Cinema”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2010 alle 14:55 sul giornale del 18 maggio 2010 - 819 letture

In questo articolo si parla di cinema, attualità, film, Ascoli in corto





logoEV
logoEV