Campagna di prevenzione incendi 2010: vertice del sistema di Protezione civile provinciale

incendio 2' di lettura 26/05/2010 -

Martedì pomeriggio, si è svolta, presso la Sala Operativa Integrata della Protezione Civile della Provincia di Ascoli Piceno, un’importante riunione relativa alla campagna antincendi 2010.



L’incontro, voluto fortemente dal Prefetto di Ascoli Piceno Pasquale Minunni, ed organizzato in collaborazione con il Servizio Protezione Civile dell’Amministrazione Provinciale, ha coinvolto l’intero “sistema” di Protezione Civile della provincia di Ascoli Piceno: dalle Forze dell’Ordine, ai Vigili del Fuoco, passando pei i Sindaci dei Comuni della Provincia, fino alle Società gestrici di servizi quali la Terna, il CIIP, l’ANAS e le Ferrovie dello Stato. Come detto dall’arch. Alberto Cecconi, funzionario del Dipartimento Regionale di Protezione Civile “gli incendi boschivi, sono gli unici eventi calamitosi con cui siamo certi di dover fare ogni anno i conti, pertanto non possiamo farci trovare impreparati ed ogni soggetto interessato, soprattutto per ciò che concerne il ruolo dei Sindaci, deve garantire una pronta risposta, nell’ambito delle competenze e delle responsabilità che la Legge gli attribuisce”. Durante la riunione, presieduta dal Prefetto Minunni, oltre all’arch. Cecconi del Dipartimento Regionale di Protezione Civile, hanno prerso la parola nell’ordine: il Questore di Ascoli Piceno dott. Giuseppe Fiore, Il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato dott. Benedetto Ricci, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco dott. Marco Ghimenti e l’Assessore Provinciale alla Protezione Civile Giuseppe Mariani.

Tutte le autorità intrvenute, oltre a ribadire il ruolo e le competenze delle istituzioni rappresentate, hanno sottolineato l’importanza della prevenzione nell’ambito della lotta agli incendi boschivi e di una “struttura” preparata e coordinata nel dare una pronta risposta in caso di necessità. Uno strumento fondamentale del quale si è più volte ribadita l’importanza è il Piano Comunale di Prevenzione degli Incendi Boschivi e di Interfaccia, che ogni Comune dovrebbe redigere.

Nella sua relazione, infine, l’Assessore provinciale alla Protezione Civile Giuseppe Mariani, nel riportare la propria esperienza vissuta come Sindaco di Roccafluvione (il Comune più colpito dagli incendi del 2007) nel 2007, ha esposto il Piano di prevenzione degli Incendi Boschivi della Provincia di Ascoli Piceno per il 2010, che prevederà 8 punti di avvistamento fissi (“Picchi”) e 2 punti di avvistamento mobili. Inoltre l’Assessore, nel ringraziare il Prefetto Minunni per il forte interesse mostrato verso il sistema Protezione Civile e per l’attività di promozione e sensibilizzazione che fin dal suo insediamento sta svolgendo concretamente verso tutti i soggetti interessati, ha ricordato ai presenti che il giorno 11 giugno 2010, dalle ore 10, verrà effettuata un’esercitazione regionale proprio nell’ambito degli incendi boschivi, che vedrà coinvolti tutti i soggetti partecipanti al “sistema” Protezione Civile della provincia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2010 alle 20:16 sul giornale del 27 maggio 2010 - 984 letture

In questo articolo si parla di attualità, incendio, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, prevenzione





logoEV
logoEV