Aggredita da un pastore maremmano, 72enne in gravi condizioni

ambulanza 1' di lettura 01/09/2010 -

Secondo i primi accertamenti ed a seguito di un delicato intervento chirurgico a cui è stata sottoposta, la donna ascolana di 72 anni che nella mattinata di mercoledì è stata aggredita da un cane pastore maremmano mentre passeggiava con il proprio cane di piccola taglia, non sarebbe in pericolo di vita anche se le sue condizioni rimangono gravi a causa delle lesioni riportate.



La donna, che è stata aggredita alle spalle dall'animale, ha riportato la frattura di una spalla, la frattura dell'omero del braccio sinistro ed una profonda lacerazione a gran parte del braccio sinistri oltre ad una gamba. Pertanto, ricoverata all'ospedale Mazzoni di Ascoli, la 72enne è stata sottoposta ad intervento chirurgico per ridurre quanto possibile gli effetti dell'aggressione da parte del cane.

Il pastore maremmano, che tempo fa si era già reso protagonista di un episodio simile, potrebbe essere affidato in custodia ad una struttura idonea a spese dei proprietari o soppresso. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri di Ascoli che hanno già individuato la proprietaria del cane, lasciato incautamente libero. Nel frattempo, la Procura ha aperto un fascicolo per lesioni colpose ed omessa custodia nei confronti della donna.






Questo è un articolo pubblicato il 01-09-2010 alle 18:34 sul giornale del 02 settembre 2010 - 767 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, ascoli piceno, aggressione, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bHH





logoEV