Confcommercio: 'Il prestito d'onore facilita la nascita di giovani nuove imprese'

confcommercio 2' di lettura 21/10/2010 -

Sembrerebbe proprio che il mito del “posto fisso” si stia piuttosto ridimensionando anche ad Ascoli, a giudicare almeno dagli oltre 50 giovani che con inaspettato entusiasmo, hanno partecipato al convegno informativo sul “Prestito d’Onore” della Regione Marche promosso dalla Confcommercio Picena di concerto con il Comune di Ascoli e la Fideas SRL.



Alla luce infatti del recente bando che mette a disposizione finanziamenti da 25 a 50 mila euro, senza garanzie a disoccupati tra i 18 ed i 60 anni che intendono iniziare un’attività imprenditoriale, la Confcommercio si è subito mobilitata per pubblicizzare nei dettagli una tale opportunità, per favorire anche nuova occupazione nei settori commercio, turismo e servizi.

I lavori convegnistici introdotti e coordinati dal direttore Giorgio Fiori sono stati caratterizzati dai saluti del presidente provinciale Igino Cacciatori, di quello di delegazione Ugo Spalvieri e quindi dell’assessore Massimiliano Di Micco del Comune di Ascoli Piceno. Le relazioni tecniche sono state quindi svolte dal dott. Giuliano Bartolomei della Fideas, che ha in particolare illustrato le diverse opportunità finanziarie e contributive riservate ai nuovi imprenditori; dal dott. Antonio Secchi della Regione Marche che ha dettagliato tutte le azioni del Prestito d’Onore e del dott. Domenico Luciani della Banca Marche, scelta dalla stessa Regione per erogare in esclusiva i finanziamenti, che ha in particolare indicato come vanno predisposte le richieste di finanziamento da parte delle nuove imprese.

Al termine degli interventi si è sviluppato come intuibile, un vivace dibattito ed a conclusione dei lavori il direttore Fiori ha evidenziato che la Confcommercio sta definendo con la Regione Marche un accordo per essere un “punto informativo” ufficiale per i progetti del Prestito d’Onore e che comunque la stessa Confcommercio si è già attivata per assistere, in collaborazione con la Fideas, tutti coloro che per usufruire del Prestito d’Onore devono predisporre un circostanziato progetto, con relativo business plan. Per informazioni ed assistenza ci si può rivolgere quindi al Servizio Credito della stessa Confcommercio (tel. 0736.258461) tenendo in considerazione che i progetti finanziabili sono solo 400 e che verranno accolti in ordine cronologico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2010 alle 23:39 sul giornale del 22 ottobre 2010 - 1255 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, ascoli piceno, impresa, Confcommercio di Ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dAv