Provincia e Camera di Commercio insieme per il turismo

3' di lettura 21/10/2010 -

Provincia e Camera di Commercio insieme per una collaborazione sinergica in campo turistico nell’ottica di una governance sul territorio con tutte le istituzioni impegnate a fare fronte comune contro gli effetti della crisi. E’ questa la filosofia di intervento alla base delle iniziative che saranno attuate congiuntamente dall’Amministrazione Provinciale e dalla Camera di Commercio già a partire da venerdì con la partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo di Rimini che si svolgerà dal 22 al 23 ottobre.



Ad illustrare nel dettaglio le attività ed i prossimi progetti in comune tra i due Enti sono stati, stamani, l’Assessore al Turismo Bruno Gabrielli, Igino Cacciatori della C.C.I.A. e il dirigente del servizio Turismo della Provincia Roberto Giovannozzi.

“Ringrazio il Presidente della Camera di Commercio Adriano Federici e l’intera Giunta Camerale per la sensibilità dimostrata dando piena adesione alla proposta della Provincia di fare gioco di squadra su diversi temi ed iniziative legate al turismo come la partecipazione a fiere ed eventi che ci vedrà presente a Rimini con uno stand di 32 metri quadrati dove andremo a gestire ben 60 appuntamenti con 60 operatori turistici internazionali” ha spiegato l’Assessore Gabrielli.

Già l’anno scorso la Provincia aveva partecipato con successo al TTI di Rimini, evento riservato agli operatori turistici internazionali per conoscere i territori e le loro strutture turistiche con la possibilità di creare pacchetti-vacanza mediante l’incontro tra la domanda e l’offerta.

“Proprio grazie ai contatti presi con il TTI la scorsa edizione, questa settimana, 8 operatori turistici internazionali provenienti da Stati Uniti, Federazione Russa, Spagna, Repubblica Ceca, Romania, Germania e Polonia hanno visitato 31 strutture ricettive (aperte 365 giorni l’anno) sparse sul nostro territorio, dalla costa alla montagna” ha evidenziato l’Assessore Gabrielli – gli ospiti sono rimasti colpiti dall’eccellenza dei luoghi e dall’accoglienza ricevuta annunciando l’intenzione di creare pacchetti turistici nel Piceno attraverso le loro agenzie”.

Provincia e Camera di Commercio saranno presenti insieme anche alla Fiera del Turismo di Monaco di metà febbraio, periodo in cui potrebbe debuttare il portale sul turismo creato in sinergia dai due enti per veicolare all’esterno le peculiarità e le attrattive del Piceno.

“Quando si tratta di raggiungere obiettivi comuni a vantaggio delle imprese e del territorio la Camera di Commercio non si tira indietro – ha affermato Igino Cacciatori – e per questo abbiamo aderito volentieri a una collaborazione importante con la Provincia che costituisce un segnale forte di impulso e di programmazione”.

Un altro importante ambito di collaborazione sarà la creazione di un Osservatorio Provinciale del Turismo, progetto che vede già un primo appuntamento con la presentazione, lunedì 25 ottobre, nella sala del Consiglio Provinciale di dati qualitativi sul turismo di luglio e agosto alla presenza della Commissione Consiliare Turismo, della Camera di Commercio e, nell’ottica di una governace a tutto campo, anche dei Comuni di Ascoli, San Benedetto, Grottammare e Cupra.

Il dott. Giovannozzi ha infine annunciato che, sul modello di quanto accade nei Paesi del Nord Europa, verrà creata una nuova cartina del territorio con un effetto visone tridimensionale in cui saranno riportate anche le caratteristiche di tutti i comuni della provincia costituendo per il turista straniero una guida agile e moderna.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2010 alle 20:09 sul giornale del 22 ottobre 2010 - 1000 letture

In questo articolo si parla di turismo, politica, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, Camera di Commercio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dzM