Le audioguide nei musei ascolani per attirare i visitatori

2' di lettura 05/11/2010 -

Alla presenza dell’assessore regionale Antonio Canzian è stato presentato oggi in conferenza stampa il sistema di audioguide che entrerà in funzione nei musei civici di Ascoli Piceno.



Il sistema composto da trenta dispositivi tipo ipod touch è semplicissimo da utilizzare e accompagnerà il visitatore in un suggestivo percorso di visita all’interno di musei e siti di interesse storico e artistico della città. Attraverso una narrazione piacevole e approfondita, curata da storici dell’arte e speaker, saranno svelati a turisti e interessati tutte le caratteristiche e curiosità delle opere d’arte. I contenuti accattivanti, la gradevolezza dell’ascolto arricchito da musiche, immagini e video, faranno dell’audioguida uno strumento indispensabile per rendere ogni ascolto un’esperienza ricca e indimenticabile. Le audioguide potranno essere noleggiate all’ingresso di ogni struttura museale e il costo per il noleggio alla Pinacoteca e alla Galleria d’arte contemporanea sarà di 3 euro, per la città, invece, di 4 euro, mentre città più museo di 5 euro. Gli ipod utilizzano la tecnologia mp3 che garantirà una sicura affidabilità e alta capacità di memorizzazione.

Le apparecchiature multimediali utilizzate consentiranno di mettere a disposizione dell’utente una molteplicità di contenuti facilmente aggiornabili. Attualmente sono disponibili in lingua italiana e inglese, ma a breve anche in francese e spagnolo. Il visitatore, inoltre, all’ingresso verrà munito anche di una piantina cartacea della struttura per meglio orientarsi tra le sale espositive. Soddisfatti il vice sindaco Giovanni Silvestri il direttore dei musei civici Stefano Papetti che all’unisono hanno sottolineato la rilevanza dell’iniziativa “perché unici nelle Marche ad offrire tale novità. Questi dispositivi moderni vanno incontro ai numerosi turisti visto che ad Ascoli sta prendendo vita una vera e propria rete museale cittadina”. Dello stesso parere Canzian che nell’apprezzare il nuovo sistema tecnologico, completamente finanziato dalla Regione, ha anche rimarcato l’importanza delle guide multimediali veicolo di informazione e conoscenza delle realtà culturali.

“In questi tempi di grande difficoltà finanziaria causati dai tagli dei fondi operati dal Governo nazionale – ha detto l’assessore - investire nella cultura è un impegno notevole. Infatti, questa rientra nei quattro obiettivi prioritari della giunta regionale che investirà nei prossimi anni diverse risorse. Il nostro territorio ha bisogno di promozione e occorre concentrare l’attenzione sul settore della cultura finanziando progetti validi come quello presentato oggi”. Sono pochissimi i musei internazionali che dispongono delle audio guide e l’auspicio è quello che le tecnologie digitali, oltre a creare nuove sfide, facilitino la creazione di una strada per una cooperazione efficace e sinergica tra musei .








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2010 alle 15:15 sul giornale del 06 novembre 2010 - 846 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/d5C