Al via 'Ecologicamente' al 'Città delle stelle'

coop adriatica 4' di lettura 10/11/2010 -

Dalla mostra dedicata all’acqua all’incontro per produrre meno rifiuti e smaltirli correttamente, dalle attività di educazione al consumo per bambini al lancio del progetto “ScegliAmbiente”, che valorizza i prodotti sostenibili proposti dall’ipercoop. Sono alcuni degli appuntamenti del programma di “Ecologicamente”, la manifestazione che si svolgerà da venerdì 12 a domenica 14 novembre al centro commerciale “Città delle Stelle” di Ascoli Piceno, promossa da Coop Adriatica e associazione SpazioAmbiente, con il patrocinio della Regione Marche, della provincia di Ascoli Piceno, dei Comuni di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, e dell’Arpam, con il contributo di Ugf Banca.



Tre giorni di dibattiti, laboratori, spettacoli, un eco-parco per i più piccoli e un grande expo di prodotti e servizi con enti, associazioni e aziende del territorio, per imparare a vivere bene, in modo sostenibile.

“Ecologicamente” sarà anche l’occasione per presentare ai cittadini il nuovo impianto fotovoltaico da 97 kilowatt potenza installato sul parcheggio dell’ipercoop “Città delle Stelle”, l’unico punto vendita in Italia ad aver ottenuto la Registrazione Emas, il “bollino verde” della Comunità Europea che ne attesta l’eccellenza e i continui miglioramenti sul fronte ambientale. La struttura per la produzione di energia solare sarà infatti uno dei temi al centro dell’eco-incontro che darà il via alla manifestazione: l’appuntamento “Progettare e gestire sostenibile”, venerdì 12 alle ore 9.30 nella piazza centrale della galleria commerciale gestita da Igd (Immobiliare grande distribuzione). Tra i partecipanti, anche il direttore delle Politiche sociali e il responsabile del settore Energy di Coop Adriatica, Marco Gaiba e Paolo Patruno.

L’impianto fotovoltaico di “Città delle Stelle” – formato da 420 pannelli su una superficie di 687 metri quadrati – sarà in grado di produrre, in un anno, 100 mila kilowattora di energia pulita, riducendo di 58 tonnellate le emissioni in atmosfera di anidride carbonica. Come se venisse piantato un bosco di 80 alberi. La struttura ha comportato investimenti per 500 mila euro ed entrerà in funzione entro fine mese; tutti potranno verificarne i benefici ambientali: presso l’entrata all’ipercoop, infatti, un display conteggerà in tempo reale la quantità di energia prodotta, le tonnellate di anidride carbonica risparmiate e l’equivalente in alberi piantati. Entro il 2011, saranno 40 i punti vendita di Coop Adriatica alimentati da energia solare: a regime, la produzione annua ammonterà a circa 6,2 milioni di chilowattora, permettendo una riduzione delle emissioni di 3.150 tonnellate di anidride carbonica: come se si piantasse un bosco di 4.500 alberi. Inoltre, entro il prossimo triennio, Coop Adriatica sarà in grado di autoprodurre da fonti rinnovabili il 20% dell’energia utilizzata dalla propria rete di vendita. L’attenzione per l’ambiente, del resto, costituisce una delle chiavi dello sviluppo di Coop Adriatica, tanto che i risultati “verdi” vengono rendicontati nel Bilancio di sostenibilità al pari di quelli economici e sociali: tra gli altri, l’eliminazione dei sacchetti di plastica in anticipo sulle direttive europee, la raccolta degli olii alimentari esausti in molti negozi delle Marche, la donazione in solidarietà dei prodotti invenduti con il progetto “Brutti ma buoni”.

Tra gli appuntamenti della prima giornata di “Ecologicamente”, anche altri due eco-incontri, che si terranno sempre nella piazza centrale della galleria: “Quali pratiche per la prevenzione dei rifiuti nelle Marche?”, dalle ore 15.30 alle 18, e “Acqua di casa mia”, dalle ore 18.30 alle 19.30. Alle ore 18, invece, è in programma la visita guidata all’ipercoop per conoscere il progetto “ScegliAmbiente”, il percorso “a tappe” all’interno del negozio che valorizza i prodotti ad alto valore ambientale, biologici, ecologici, con imballaggi ridotti, riciclabili o riciclati: come i dentifrici senza involucro di cartone, il tonno pescato con tecniche sostenibili, il caffè con confezioni ridotte al minimo, i formaggi venduti senza vaschetta o i cosmetici non testati sugli animali.

L’iniziativa è stata lanciata lo scorso anno nei tre negozi di Coop Adriatica a Faenza con risultati positivi: dalla ricerca condotta dall’Università di Bologna, emerge infatti che evidenziare gli articoli a scaffale può modificare le abitudini di acquisto dei consumatori, indirizzandoli verso una spesa più “verde”. Il programma completo di “Ecologicamente” è on line su www.spazioambiente.org e www.adriatica.e-coop.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2010 alle 16:40 sul giornale del 11 novembre 2010 - 925 letture

In questo articolo si parla di attualità, coop adriatica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ed7





logoEV
logoEV