SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Coldiretti: tipicità 'arruolate' per il giuramento delle soldatesse

2' di lettura
1039

Coldiretti

Per il giuramento delle soldatesse del 235° Reggimento Addestramento Volontari “Piceno” sono stati “arruolati” anche i prodotti del territorio, dall’Oliva tenera ascolana al pecorino. Lo annuncia Coldiretti Ascoli Fermo che venerdì mattina ha organizzato una mostra mercato di tipicità degli agricoltori all’interno della Caserma “Emidio Clementi” di Ascoli Piceno, in occasione della cerimonia che ha visto protagoniste le Volontarie in Ferma Prefissata.

Un’iniziativa promossa in colaborazione con il Comando del Reggimento. “Proprio dai vertici del 235esimo ‘Piceno’, cui va il nostro ringraziamento, è venuta l’idea di promuovere una mostra mercato per i parenti delle soldatesse che sarebbero venuti in città in occasione del giuramento, provenienti nella stragrande maggioranza da altre regioni – spiega il presidente di Coldiretti Ascoli Fermo, Paolo Mazzoni -. Una proposta che siamo stati ben felici di realizzare, poiché rappresenta un’occasione di promozione dei prodotti del territorio e, con essi, dell’intero Piceno. Ma eventi simili sono importanti anche in un’ottica di destagionalizzazione del turismo e la mostra mercato di oggi può rappresentare un primo passo verso la promozione di altre iniziative, valorizzando un patrimonio gastronomico che rappresenta una componente determinante per la competitività del Made in Italy”.

Non a caso, secondo un sondaggio Coldiretti, il prodotto alimentare caratteristico del territorio è il souvenir preferito dal 57 per cento degli italiani che trascorrono periodi di ferie in località dello Stivale. Nella mostra mercato allestita all’interno del piazzale hanno trovato posto l’Oliva tenera ascolana con olio monovarietale, marmellata e cioccolato da spalmare, assieme a formaggio pecorino, salumi, frutta sciroppata, succhi, confetture e una scelta di prodotti biologici. Il tutto proposto dall’Oleificio Silvestri Rosina di Spinetoli, dall’azienda Terra di Mezzo di Montalto delle Marche, da La Vergara di Castel di Lama e dall’associazione Romantic Farm.



Coldiretti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2011 alle 18:03 sul giornale del 29 gennaio 2011 - 1039 letture