SEI IN > VIVERE ASCOLI > ECONOMIA
comunicato stampa

Enasarco: pensioni garantite per 50 anni ad Agenti e rappresentanti

2' di lettura
1143

Tullio Luciani

Il Consiglio di Amministrazione dell’Enasarco (l’Ente di Assistenza e Previdenza degli agenti e rappresentati di commercio) ha recentemente approvato le modifiche al regolamento di previdenza, che assicurano la “stabilità finanziaria” (la possibilità di pagare le pensioni) per 50 anni, agli appartenenti alla categoria, come previsto dalla legge Finanziaria 2007 (fino a quel momento venivano richiesti solo quindici anni).

Ne da notizia con soddisfazione il presidente provinciale Fnaarc – Confcommercio Tullio Luciani il quale aggiunge altresì che le modifiche approvate hanno recepito in larghissima misura le osservazioni della Fnaarc, che ha ottenuto di “spalmare” nel tempo gli incrementi delle aliquote contributive, dei massimali contributivi, ed ha anche ottenuto il mantenimento a 20 anni della anzianità contributiva minima per richiedere la pensione di vecchiaia Enasarco. Tutto ciò sottolinea Luciani va a sconfessare anche le allarmistiche notizie ultimamente circolate, prive di fondamento, che ritenevano la riforma della previdenza Enasarco come una penalizzazione per gli agenti di commercio (e non come una garanzia del pagamento delle pensioni per 50 anni), ed indicavano addirittura l’ipotesi di assorbimento dello stesso Ente nell’INPS come soluzione per la previdenza degli agenti di commercio che al contrario non è affatto in discussione”.

“Altro aspetto positivo -sottolinea Luciani - è il pagamento della pensione da parte dell’Enasarco entro un tempo brevissimo dalla domanda e senza “finestre” o dilazioni nel pagamento come invece fa l’INPS”. Con l’occasione lo stesso Luciani segnala altresì che “la Fondazione Enasarco ha riattivato fino al 31 ottobre 2011 la polizza assicurativa in favore degli stessi agenti e rappresentanti per i casi di malattia, morte infortunio e grandi interventi chirurgici, che è migliorativa della precedente in quanto prevede in particolare l’aumento da 37 a 74 euro al giorno della diaria giornaliera, per ricovero ospedaliero e/o degenza a seguito di malattia o infortunio”. Il presidente Luciani raccomanda a tutti i colleghi di non dimenticare le predette opportunità dell’Enasarco e dunque in caso di bisogno di rivolgersi agli uffici della Confcommercio Picena.



Tullio Luciani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2011 alle 17:18 sul giornale del 09 febbraio 2011 - 1143 letture