Verso il Partito della Nazione, più iscritti del 2006

partito della nazione 2' di lettura 27/02/2011 -

Si è chiuso al 31 gennaio scorso il tesseramento del Partito della Nazione’, il nuovo raggruppamento nel quale convergono Udc, Liberal, Rosa Bianca ed altri gruppi politici diversi.



La nuova parte politica, nella provincia di Ascoli, in termini assoluti di tesserati (oltre 1100 con 331 provenienti dalle fila di Liberal), è risultato il secondo delle Marche dopo Macerata ed il dato complessivo ha superato perfino il tesseramento dell’Udc del 2006, quando era in maggioranza al comune di Ascoli con ben quattro assessori, di cui solo due, Francesco Viscione ed Achille Marcucci, non si sono fatti allettare dalle poltrone promesse nel Pdl.

Attualmente nonostante sia all’opposizione in circa l’80% dei comuni della provincia, il Partito della Nazione ha rinforzato i propri quadri con nuove leve ed ingressi d’importanti esponenti di altri partiti, come l’ex vicepresidente del consiglio regionale, Vittorio Santori dal Pdl, l’ex segretario comunale della Democrazia Cristiana per le Autonomie, Francesco Petrelli (coordinatore del partito ad Ascoli), l’ex coordinatore provinciale del Mpa, Ignazio Buonopane (commissario a Folignano). Nell’80% dei comuni questo partito è in grado di costituire regolari sezioni ed ha rappresentanti consiliari in quasi tutti i 33 municipi della provincia. Secondo le indicazioni del Segretario nazionale, Lorenzo Cesa, entro la prossima primavera si dovrebbero svolgere congressi locali in tutta l’Italia.

Questo è il quadro reso da Sergio Corradetti, che a livello provinciale coordina il nuovo partito affiancato dal presidente Santori. “Costruire il Nuovo Polo anche ad Ascoli, come l’onorevole Amedeo Ciccanti e l’avvocato Santori stanno facendo già a San Benedetto, è il nostro futuro obiettivo, perché con Fli, Api, Mpa ed altri – ha sostenuto Corradetti – diventiamo determinanti nello scenario politico locale: senza di noi, né il Pd né il Pdl sono in grado di vincere da soli. La indispensabilità del Nuovo Polo significa restituire la centralità delle scelte politiche nella volontà dei cittadini moderati”.

Il Partito della Nazione ha oggi, nella provincia di Ascoli, la massima rappresentanza politica nelle istituzioni con propri rappresentanti alla Camera dei Deputati, alla Regione con Valeriano Camela, alla Provincia e nei comuni. “Senza potere e senza poltrone – ha concluso Corradetti – sappiamo interpretare lo stesso le attese ed i bisogni della nostra popolazione e promuoverli nelle istituzioni perché siano risolti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2011 alle 17:22 sul giornale del 28 febbraio 2011 - 1140 letture

In questo articolo si parla di attualità, Partito della Nazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/hRZ





logoEV
logoEV