Crisi, i sindacati di base proclamano lo sciopero generale

1' di lettura 08/03/2011 -

Ottomila persone hanno perso il lavoro nella sola provincia di Ascoli negli ultimi tre anni. Le maggiori industrie come la Cartiera Ahlstrom, la Amcor, la Samp, la B&B Italia, la Novico hanno chiuso i battenti, mentre altre stanno riducendo drammaticamente la forza lavoro (Manuli: presto oltre 200 in mobilità) e altri si preparano a farlo (Pfizer).



Tutto questo mentre le promesse degli enti come le “zone franche” per il territorio non sono state rispettate, e la politica è immersa in un totale immobilismo. Per questi motivi, oltre che per le politiche governative di attacco al lavoro e ai diritti, l’USB e altri sindacati di base hanno proclamato per venerdi 11 marzo uno sciopero generale, al quale si spera aderiscano anche la CGIL e i lavoratori di tutti i settori.”Il Governo attacca il diritto al lavoro – dice Andrea Quaglietti, segretario regionale Marche per il settore privato – riduce le tasse per i ricchi, blocca i contratti pubblici, vuole eliminare il diritto allo sciopero e depotenziare scuola pubblica e servizi sociali.

Oltre a ciò – aggiunge – in un contesto di disoccupazione che aumenta paurosamente e quella giovanile è al 30 per cento, Confindustria e aziende vogliono anche eliminare il contratto nazionale e scegliersi i sindacati con cui trattare, delocalizzando ed estendendo il metodo Marchionne. Tutto ciò è inaccettabile, e per questo occorre reagire con forza, cominciando dallo sciopero generale dell’11 marzo.”

A Roma, USB, Slai cobas, Unicobas e Slater terranno una manifestazione venerdi mattina alle 9,30 in Piazza della Repubblica. L’Usb di Ascoli sta organizzando un pulman per tutti coloro che volessero partecipare al corteo nella capitale.


da Unione sindacale di base -Ascoli Piceno




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2011 alle 19:28 sul giornale del 09 marzo 2011 - 1426 letture

In questo articolo si parla di attualità, sciopero, ascoli piceno, Unione sindacale di base

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ifQ





logoEV