SEI IN > VIVERE ASCOLI > CRONACA
articolo

Clonazione dei codici pin, la Polizia sventa un colpo

1' di lettura
1099

polizia

Gli Agenti della Questura di Ascoli Piceno hanno tratto in arresto due bulgari mentre cercavano di apporre congegni elettronici per la memorizzazione dei dati presenti sulla banda magnetica dei bancomat in una banca del centro città.

L'istituto di credito, obiettivo dei malviventi, è stato individuato dagli Agenti grazie ad una mappatura delle filiali locali dello stesso istituto bancario colpito nell'inverno scorso dalla banda.

In quell'occasione infatti uno di loro, N.G., fu arrestato mentre tentava di installare uno 'skimmer', dispositivo per captare i codici pin dei clienti. I poliziotti, sospettando che non fosse un episodio singolare, continuò le indagini e creò la mappatura. Individuato l'obiettivo dei bulgari, gli Agenti hanno organizzato servizi di controllo.

E proprio durante uno di questi, gli Agenti hanno tratto in arresto i due complici di N.G. per il reato di clonazione di carte di credito e bancomat.



polizia

Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2011 alle 23:01 sul giornale del 25 maggio 2011 - 1099 letture