Calcio: scommesse, in manette anche due giocatori dell'Ascoli e un odontoiatra

pallone da calcio 1' di lettura 01/06/2011 -

Nell'ambito dell'inchiesta sul calcio scommesse condotta dalla Procura di Cremona, la squadra mobile ascolana ha arrestato due giocatori dell'Ascoli calcio.



Si tratta del difensore Vittorio Micolucci e del centrocampista Vincenzo Sommese. Arrestato anche Gianfranco Parlato, ex giocatore di serie B e C, attualmente collaboratore del Viareggio calcio. Sommese era fuori rosa già dallo scorso inverno dalla società bianconera, Micolucci invece ha giocato fino alla fine del campionato.

Finito in manette ad Ancona anche un medico odontoiatra, Marco Pirani. Secondo gli investigatori avrebbe avuto un ruolo preminente all'interno della presunta organizzazione, proponendo la manipolazione delle partite. Il professionista avrebbe avuto contatti con diversi giocatori e direttori sportivi. Arrestata anche una donna, Francesca Lacivita, 30enne abruzzese residente ad Ancona. Qui la donna aveva un'agenzia di scommesse presso cui si sarebbe appoggiato Pirani.






Questo è un articolo pubblicato il 01-06-2011 alle 18:52 sul giornale del 03 giugno 2011 - 981 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, calcio, ascoli, scommessa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/lyq





logoEV
logoEV