Calcioscommesse: Vittorio Micolucci e Vincenzo Sommese interrogati dal Gip

scommettere scommesse 1' di lettura 06/06/2011 -

Vittorio Micolucci e Vincenzo Sommese, i due calciatori dell'Ascoli ora ai domiciliari nell'ambito dell'inchiesta sulle partite truccate ed accusati di aver truccato diverse partite cercando di coinvolgere anche i compagni di squadra sono stati ascoltati nel pomeriggio di lunedì dal Gip Guido Salvini.



Nel frattempo, la Procura di Napoli ha aperto un'altra inchiesta sul calcioscommesse per il reato di frode sportiva. Il fascicolo, coordinato dal procuratore aggiunto Gianni Melillo, è affidato al pool di magistrati che si occupano da oltre un anno di reati da stadio, Antonello Ardituro, Danilo De Simone, Vincenzo Ranieri e Paolo Sirleo.

L'attenzione dei magistrati, secondo quanto appreso in queste ore, sarebbe rivolta su alcuni soggetti destinatari delle perquisizioni nell'ambito dell'ultimo scandalo.






Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2011 alle 16:41 sul giornale del 07 giugno 2011 - 951 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini, scommettere, scommesse

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/lHu





logoEV
logoEV