Contributi a Fondo Perduto per le Piccole e Medie Imprese Commerciali

Soldi 2' di lettura 29/06/2011 -

La Confcommercio ricorda che la Regione Marche ha messo a disposizione contributi a Fondo Perduto per le Piccole e Medie Imprese Commerciali, del commercio al dettaglio e della somministrazione di alimenti e bevande (con priorità per quelle ubicate nei Centri Storici) per interventi relativi alla costruzione, all’acquisto dei locali, alla ristrutturazione, all’ampliamento ed all’acquisto delle attrezzature fisse e mobili e degli arredi.



Il contributo Regionale, concesso in Conto Capitale (cioè a Fondo Perduto) è pari al 20% della spesa riconosciuta ammissibile, che non deve essere inferiore ad euro 20.000,00 per un importo massimo finanziabile di 100.000,00 euro, con retroattività degli investimenti effettuati dal 1° Gennaio 2010. Le domande vanno spedite per lettera raccomandata entro giovedì 30 Giugno 2011 alla Regione Marche.

“E’ questa un’opportunità che le imprese commerciali non possono lasciarsi sfuggire – sottolinea il direttore Confcommercio Giorgio Fiori – poiché per crescere ed essere al passo con i tempi in un mercato sempre più difficile, è necessario investire”.

Per far fronte alle domande dei ritardatari la Confcommercio ha rafforzato anche le unità operative del proprio Servizio Credito (tel. 0736 258461) a cui ci si può ancora rivolgere per chiarimenti e predisposizione pratiche. Con l’occasione la stessa Confcommercio ricorda che sempre oggi, 30 giugno, è l’ultimo giorno utile per effettuare i versamenti obbligatori in favore di SCF (Consorzio Fonografici), (con lo sconto del 30% per i soci Confcommercio) dovuti da quanti diffondono negli esercizi commerciali musica registrata. Buone notizie invece per l’iscrizione obbligatoria all’albo degli Operatori del gioco, tenuto dall’Amministrazione dai Monopoli, che i titolari di pubblici esercizi che detengono apparecchi da divertimento con vendite in denaro avrebbero dovuto effettuare ugualmente entro quest’oggi. Dietro sollecitazioni della stessa Confcommercio l’obbligatorietà dell’iscrizione è stata infatti posticipata al prossimo 15 Novembre, con alcune semplificazioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2011 alle 19:54 sul giornale del 30 giugno 2011 - 973 letture

In questo articolo si parla di economia, Confcommercio di Ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/mKz