SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Convegno 'Nutrizione Clinica, garantire una terapia di Qualità in Sicurezza'

3' di lettura
959

alimentazione

Convegno all’insegna del Tricolore Alimentare. La dottoressa Paola Nanni del Servizio di Nutrizione dell’Ospedale di Ascoli Piceno, ha voluto associare ai 15 anni di convegni di Nutrizione nel Piceno i 150 anni dell’ Unità d’Italia. Infatti, oltre alle sessioni scientifiche è prevista una “valutazione sensoriale tricolore” dei prodotti della filiera alimentare del territorio piceno: Verde delle olive ascolane, Bianco del pane casereccio e Rosso del vino piceno. Nutrienti cardine della dieta mediterranea orgoglio del nostro paese e stile di vita scientificamente e internazionalmente riconosciuto dal comitato intergovernativo dell’UNESCO che ha proclamato la Dieta Mediterranea patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

La proclamazione della Dieta Mediterranea, quale stile di vita sostenibile basato su tradizioni alimentari, rappresenta un traguardo storico per la tradizione alimentare e per la cultura dell’Italia intera; va ricordato come la gente di Montegiorgio nella Marche abbia partecipato allo studio che il prof. Angel Keys, illustre scienziato americano, condotto in ordine al Seven Countries Study (7 Paesi).

I maggiori esperti della Nutrizione Italiana si riuniranno ad Ascoli Piceno il 5 e il 6 ottobre al Palazzo dei Capitani valorizzando ancora una volta il Territorio Piceno. I lavori si apriranno con due sessioni di Nutrizione Artificiale, branca della medicina nota alle cronache nazionali spesso con il nome improprio di Alimentazione Forzata, salvavita in pazienti che per gravi patologie sono impossibilitati ad alimentarsi autonomamente. Il Servizio di Nutrizione dell’ASUR 13 ha valutato nello scorso anno, ben 408 pazienti in Nutrizione Artificiale.

La giornata proseguirà con altre due sessioni in cui saranno discussi gli ultimi progressi scientifici di due patologie che vedono da sempre nella nutrizione la cura principe e parliamo della Patologia Renale in cui un’alimentazione mirata può ritardare, e non di poco tempo, l’avvio alla dialisi con un risparmio di sofferenza umana e di costi per il Servizio Sanitario Nazionale. La seconda e, non per ordine d’importanza, è l’Obesità che dagli ultimi dati scientifici colloca i bambini vicino agli standard americani, assumendo una vera e propria epidemia mondiale. Le percentuali, riportate dalla dott.ssa Nanni ci informano come il 22% dei bambini italiani sia obeso e il 12% in sovrappeso. E’ superfluo sottolineare come l’Obesità sia una malattia grave, sottovalutata e poco curata e, i dati del Servizio di Ascoli confermano gli standard nazionali nel territorio ascolano con l’aumento di pazienti adulti obesi valutati ambulatorialmente lo scorso anno nel numero di 933.
L’Obesity Day, campagna nazionale organizzata dall’ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica) che ricorre ogni anno in Italia il 10 ottobre, ha rilevato che i costi diretti all’obesità sono verosimilmente pari a 22,8 miliardi di euro.

La Sindrome del Colon Irritabile così comunemente definita e diffusa verrà discussa e trattata globalmente da esperti nutrizionisti e si sottolinerà “l’Alimento Funzionale”, che tanto incide positivamente in uno stile di vita frenetico mettendo a dura prova l’equilibrio della flora intestinale. Le successive relazioni tratteranno di “Ristorazione Ospedaliera” momento atteso e gratificante per la giornata del ricoverato; vera terapia nutrizionale che predilige l’aspetto della sicurezza alimentare.
Il Servizio di Nutrizione di Ascoli Piceno –Area Vasta n. 5 – oltre a svolgere le attività inerenti le patologie sopra elencate, si occupa in regime specialistico anche di malnutrizione, disfagia, oncologia, insufficienza respiratoria, osteoporosi, diabete tipo I e II, diabete pregravidico e gestazionale, insufficienza epatica e cardiaca sia in regime ospedaliero che domiciliare ed ambulatoriale.

Il XV° Convegno Scientifico del Piceno il cui titolo è “La Nutrizione Clinica: garantire una terapia di qualità in sicurezza” affronta la Nutrizione a 360° e, nel rispetto delle indicazioni, si invita a svolgere attività di movimento per migliorare il proprio stato di salute e coinvolge i congressisti a passeggiare per le Rue Ascolane tra il rispetto della dieta mediterranea e il piacere delle bellezze della nostra città.



alimentazione

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2011 alle 19:24 sul giornale del 04 ottobre 2011 - 959 letture