Montedinove: il vescovo inaugura il nuovo look del centro storico

1' di lettura 06/11/2011 -

Grande accoglienza popolare sabato 5 novembre) a Montedinove, per il vescovo della diocesi di San Benedetto del Tronto, mons. Gervasio Gestori, che ha inaugurato e benedetto i luoghi e i monumenti restaurati e riqualificati del centro storico dell’incantevole borgo montano.



Il vescovo, accolto in Piazza Del Duca dal sindaco Antonio Del Duca, e da molti residenti ha visitato tutto il paese e poi tagliato il nastro insieme alle autorità locali presso la nuova Porta della Vittoria ( sec XII), al Torrione medievale e poi ai rinnovati e ampliati giardini pubblici dello “Spiazzo” , da cui si gode una spettacolare veduta dal Gran Sasso, ai Monti Sibillini fino al mare. E il tempo clemente di oggi ha permesso a mons. Gestori - al quale durante la visita del borgo farfense, ha fatto da cicerone il vicesindaco Eraldo Vagnetti, cultore della antichissima storia locale, di ammirare il panorama anche attraverso un nuovo cannocchiale appena sistemato nel Belvedere.

Luogo nel quale è stata affissa una targa in ricordo di Vincenzo Matricardi, residente che iniziò per primo i lavori allo Spiazzo, e dove poi il vescovo ha benedetto le strutture e i presenti, parlando del posto e di tutta Montedinove ( 561 metri di altitudine) come di una “scuola di bellezza, legata all’opera del Creato e a quella dell’uomo”. Il sindaco Del Duca, dopo il successo del festival delle mela rosa di fine ottobre, ha ringraziato tutti gli operai, i tecnici, gli addetti del Comune e i volontari che hanno permesso, in economia, la realizzazione dell’opera. Un buffet con dolci e prodotti tipici locali, ha chiuso il festoso evento.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2011 alle 12:29 sul giornale del 07 novembre 2011 - 3284 letture

In questo articolo si parla di attualità, Montedinove, Comune di Montedinove

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rit





logoEV