Festival dell'appennino: la magia del Solstizio d’estate tra rotte stellari e note d’Oriente

Forca di Presta 2' di lettura 20/06/2012 - Le meraviglie del firmamento scoperte in una notte magica come il Solstizio d’estate sulla scia di antiche melodie d’Oriente: è quanto si potrà vivere, eccezionalmente, in occasione del decimo appuntamento del Festival dell’Appennino in calendario giovedì 21 giugno a Forca di Presta (Arquata del Tronto).

“Un evento unico quasi irripetibile – dichiara l’Assessore alla Cultura Andrea Maria Antonini – che permetterà, sono certo, ai tantissimi presenti di vivere un’atmosfera d’incanto con protagonista assoluta la natura immortalata nella straordinaria bellezza del panorama stellare e dei sui gioielli. Per l’occasione sarà così possibile, grazie alla strumentazione dell’associazione Crab Nebula, ammirare più da vicino la Luna, Mercurio, Marte, Saturno e lo splendore della Via Lattea”.

Ad aprire il ricchissimo programma della giornata sarà alle 18.30 una suggestiva passeggiata che, dal Rifugio degli Alpini (Forca di Presta), condurrà al Belvedere lungo un comodo percorso pianeggiante. Alle 19.45 si svolgerà la conferenza dal titolo "Nell'indugiare della luce. Riflessione sull'idea filosofica di Fantasia nel giorno più lungo dell'anno" a cura dello studioso Cesare Catà. Dopo una breve sosta per cena, in un punto ristoro allestito dalla Pro Loco di Arquata, si terrà la prima parte dell’esibizione (ore 21.15) del gruppo mongolo “Egschiglen” che presenterà brani e arrangiamenti all’insegna delle tradizionali armonie d’oriente.

Alle 21.45 quindi don Saverio Emiliozzi introdurrà la sezione dedicata all’osservazione della volta celeste trattando il tema delle stelle del solstizio. Alle 22 saranno ancora protagonisti gli Egschiglen con la seconda parte del loro concerto. A seguire, alle 22.30, muniti di telescopi e strumentazioni messe a disposizione per il Festival dall’associazione Astrofili Crab Nebula, si potranno osservare le stelle e la bellezza del cosmo. Alle 23, infine, è previsto il ritorno in notturna al Rifugio degli Alpini.

L’organizzazione del Festival ricorda di dotarsi di una lampada frontale per il tragitto in notturna e di un abbigliamento adeguato visto il posto di montagna. Si raccomanda, inoltre, la dovuta attenzione e massima cura nell’utilizzare la strumentazione che l'associazione Crab Nebula metterà a disposizione di tutti i presenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2012 alle 17:52 sul giornale del 21 giugno 2012 - 934 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, festival dell'appennino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ADe





logoEV
logoEV