Castel di Lama: la Fiera dell'agricoltura entra nel vivo

agricoltura 2' di lettura 31/08/2012 - "L’estate del 2012 è stata tra le più calde, ma non un caso eccezionale nella storia recente."

"Nell’ultimo secolo situazioni simili si sono ripetute e gli effetti sul suolo e sulle produzioni sono dipesi anche dall’intervento dell’uomo sul singolo territorio.” Lo ha detto venerdi 31 agosto a Castel di Lama il climatologo e volto noto di Rai2 colonnello Massimo Morico, intervenuto al convegno su “Clima e territorio : problematiche agrizootecniche correlate”, che si è svolto dopo l’inaugurazione della diciottesima edizione della Fiera agricola interregionale.

Per Morico “certamente la temperatura del mare in Adriatico è aumentata, ma non esistono rischi di tempeste tropicali od eventi simili. La depressione interna di origine africana ha stazionato in Italia per diverse settimane e non ha dato il necessario ricambio di aria al territorio : questo è quello che è accaduto.” Il climatologo di Rai2 era stato introdotto nella sua relazione dal presidente del Comitato Fiera Giuseppe Traini e dal sindaco di Castel di Lama Patrizia Rossini, che poi hanno lasciato la parola anche agli assessori regionali all’agricoltura Paolo Petrini – “con il Piano di sviluppo regionale investiti 106 milioni negli ultimi anni”, ha sostenuto Petrini – e all’ambiente Sandro Donati, che ha risposto a chi attacca “quotidianamente la regione per boicottare fotovoltaico e impianto biogas”, affermando che “chi lo fa sostiene l’uso di fonti fossili che hanno provocato i danni che sappiano. Occorre compiere un sforzo comune per fare scelte diverse nell’interesse di un nuovo sviluppo economico sostenibile”.

Al convegno sono intervenuti anche rappresentanti degli allevatori, degli agronomi, dell’Autorità di Bacino provinciale di Ascoli. Alla fine sono stati consegnati gli attestati del Guinness World Record 2011 per i due trionfi del passato raggiunti dal Comitato Fiera – la superpolpetta e la forma di formaggio più grande del mondo – al sindaco, all’assessore provinciale Giuseppe Mariani e all’Associazione Allevatori di Ascoli.

Vivace fuoriprogramma poi con un gruppo che si oppone alle scie chimiche nel cielo e denuncia le manipolazioni genetiche in agricoltura, con un delegato che comunque è liberamente intervenuto al termine alla tavola rotonda (Cruciani). Sabato la Fiera entra nel vivo con le mostre di bovini di razza marchigiana, di colombi e avicoli, con il Raduno nazionale degli Asini, il concorso cinofilo, degustazioni e il corteo storico.

Info 0736811664- 3290553780 : info@gardens.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-08-2012 alle 16:51 sul giornale del 01 settembre 2012 - 714 letture

In questo articolo si parla di attualità, agricoltura, paolo petrini, castel di lama, fiera dell'agricoltura, massimo morico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Dls