'Piceno di travertino', grande festa all’Oasi La Valle

Piceno di travertino 2' di lettura 03/09/2012 - In un clima di festa, partecipazione e arte, si è svolta ieri a Pagliare del Tronto la manifestazione di chiusura di “Piceno di Travertino”, la rassegna culturale promossa dalla Provincia per rendere omaggio a un materiale rappresentativo dell’identità monumentale e storica del territorio.

All’ultimo appuntamento, tenutosi nella suggestiva cornice naturalistica dell’Oasi “La Valle”, sono intervenuti il Presidente della Provincia di Ascoli Piero Celani, l’Assessore Provinciale alla Cultura Andrea Maria Antonini, il consigliere Provinciale Emidio Mandozzi, l’Assessore Regionale al Piceno Antonio Canzian, il Sindaco di Spinetoli Angelo Canala, l’Assessore Comunale di Spinetoli Carlo Damiani e il consigliere di Acquasanta Francesco Amici.

In apertura dell’incontro, si è tenuta la presentazione dei lavori realizzati da sei scultori locali e non che, per 10 giorni, hanno lavorato e rifinito blocchi di travertino messi gentilmente a disposizione da tre imprese dell’acquasantano: Eurobuilding, Fratelli Tancredi e Cardi. Le opere scolpite nel corso del simposio sono: “La guardia di Spinetoli” di Giuseppe Straccia, “Sentiero” di Maurizio Toccaceli, “Cuori di travertino” di Emanuele Rubini, “Bacino” di Emidio Sturba, “L’acqua risponde” di Kristina Kanaan, “In contatto” di Francesca Bianconi. Ad arricchire il particolare allestimento anche quadri e pitture di autori e interpreti che hanno partecipato con entusiasmo ed estro all’iniziativa.

“Le pregevoli creazioni in travertino, frutto dell’ispirazione dei protagonisti della 17^edizione di Simposio di Scultura, abbelliranno angoli e punti panoramici del nostro territorio” – hanno dichiarato il primo cittadino Canala e l’Assessore Damiani congratulandosi con gli artisti.

A nome della Provincia, promotrice del progetto in collaborazione con la Regione Marche e i comuni di Acquasanta, Ascoli, San Benedetto e Spinetoli, hanno poi preso la parola l’Assessore Antonini e il Presidente Celani.

“Ogni appuntamento dello speciale calendario, articolatosi dall’entroterra sino alla Riviera passando per il capoluogo ascolano e la vallata, ha messo in evidenza le straordinarie potenzialità di una pietra la cui lavorazione costituisce non solo un fondamentale tassello dell’economia locale, ma anche un prezioso strumento promozionale del nostro territorio così ricco di storia e tradizioni” ha evidenziato l’Assessore Antonini.

Sulla stessa lunghezza d’onda il Presidente Celani che ha sottolineato come “la Provincia, con questa e altre iniziative, ha inteso promuovere, anche a livello nazionale, un importante settore dell'attività produttiva locale, con l’obiettivo di conoscere la qualità di tale materiale e incentivare nel contempo le attività legate a questo settore strategico”. Il presidente ha poi ricordato che alcune aziende picene nel campo della escavazione della pietra bianca saranno presenti nello stand di Palazzo San Filippo alla prossima edizione della fiera di Verona “Marmomac”.

A seguire, si è tenuta la premiazione dei vincitori del concorso fotografico “A.Ortenzi” che ha preceduto un ricco buffet a base di piatti tradizionali e tanta musica popolare a cura del gruppo di pizzica Malumbra.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-09-2012 alle 18:03 sul giornale del 04 settembre 2012 - 1178 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Dqg





logoEV