Mobilità delle persone invalide, in vigore i nuovi contrassegni

Parcheggio per disabili 2' di lettura 15/09/2012 - La Confcommercio segnala che da sabato, 15 settembre, è in vigore il Regolamento di esecuzione del Codice della Strada che tra l’altro ha modificato i contrassegni e i segnali per la mobilità delle persone invalide.

In particolare, dalla data odierna viene introdotto in Italia il nuovo contrassegno di parcheggio per disabili, (a fondo azzurro chiaro), conforme al modello previsto dalla Raccomandazione n.98/376/Ce del Consiglio dell’Unione Europea, che dovrà sostituire i vecchi contrassegni invalidi, entro il 15 settembre 2015, salva l’eventuale decisione delle Amministrazioni comunali di anticiparne la scadenza. Durante tale periodo transitorio di tre anni, i Comuni dovranno, comunque, garantire il rinnovo dei contrassegni invalidi già rilasciati con il nuovo contrassegno. Entro il medesimo periodo di tempo, inoltre, dovrà essere adeguata secondo le nuove indicazioni, la relativa segnaletica stradale che, in caso di sostituzione, dovrà rispondere, da subito, alle nuove prescrizioni.

“Noi di Confcommercio -ha commentato il direttore Confcommercio Giorgio Fiori – siamo sempre attenti alle problematiche della sosta visto che tali aree soprattutto in centro, sono sempre insufficienti per cui plaudiamo al provvedimento –ed auspichiamo che ora i Comuni, a cominciare da quello di Ascoli, anticipino come tra le loro facoltà, la scadenza del 2015 poiché l’azione di rinnovo generalizzato e soprattutto, la nuova grafica dei contrassegni difficilmente falsificabile, consentirà di rinnovare in toto le autorizzazioni dei veri autorizzati e quindi di smascherare i possessori di vecchi pass fasulli (spesso intestati a defunti) che ancora purtroppo sono in giro, nonostante gli specifici controlli già da tempo attivati dal comando vigili urbani”.

“Una volta eliminati i furbetti - aggiunge Fiori- se ne avranno benefici non solo per i possessori dei regolari contrassegni disabili, ma anche per la sosta ordinaria poiché per zone prive di apposite aree invalidi, i comuni possono autorizzare per gli stessi, la sosta gratuita in parcheggi a pagamento e per residenti e quindi i nuovi contrassegni azzurri impediranno ad eventuali abusivi di togliere spazi all’utenza ordinaria”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2012 alle 11:45 sul giornale del 17 settembre 2012 - 1046 letture

In questo articolo si parla di attualità, Confcommercio di Ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DR2





logoEV