SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Al via la IV edizione di 'Città Architetture Territori Made In Italy'

2' di lettura
835

fondazione libero bizzarri

Il visibile e l’invisibile: l’architettura delle città e le condizioni di lavoro, parte fondamentale nella vita delle persone. Dal 19 al 22 dicembre si svolge la IVª edizione della rassegna "Città Architetture Territori Made in Italy", organizzata dalla Fondazione "Libero Bizzarri", con il sostegno della Fondazione Carisap, enti pubblici (Comuni di Ascoli e San Benedetto, Provincia e Regione, Mibac) e aziende private (Fimi, Conad, e altri).

Quest’anno la rassegna sarà dedicata al tema "Progettare e Produrre per i bisogni reali e l’inclusione". Lo scopo è quello di descrivere il processo di connessione tra il mondo della realtà sociale e quello dell’imprenditoria. Il via mercoledì 19 dicembre alle ore 9 all’Istituto Tecnico Sperimentale in Relazioni Internazionali e Biotecnologia Mazzocchi di Ascoli.

Verrà attivato un Osservatorio Permanente sul tema "Il confine sottile della precarietà". Dopo i saluti delle autorità, essi stessi occasione di riflessione, verranno proiettati spezzoni di documentari significativi sin dal titolo: "Come voglio che sia il mio futuro" (di Maurizio Zaccaro, 2012; realizzato dagli allievi del laboratorio "Ipotesi Cinema Formazione" di Bologna, coordinati da Ermanno Olmi), "Italy love it or leave it" (di Gustav Hofer e Luca Ragazzi, 2011), "Steve Jobs. L’intervista perduta" (Paul Sen, Usa 2011), "Senza trucco. Le donne del vino naturale" (di Giulia Graglia, 2011).

L’iniziativa prosegue poi a San Benedetto. Dal 19 al 22 dicembre, dalle ore 16 alle 19, nella sala della Fondazione Bizzarri, in via Gronchi 11, nel quartiere Agraria, workshop sul tema «Documentare il lavoro», così articolato: "Cos’è il reportage", "Come si progetta una storia d’impresa", "La realizzazione del servizio", "Il lavoro di montaggio"; durante il workshop verranno proiettati spezzoni dai documentari "In me non c’è che futuro. Ritratto di Adriano Olivetti" (di Michele Fasano, 2011), "Cine Fiat Presenta" (di Alessandro Castelletto, 2012), "Cinevespital" (di Giuseppe Monti, 2007), "Morire di lavoro" (di Daniele Segre, 2008).

Giovedì 20 dicembre alle ore 9 all’Istituto Alberghiero "Filippo Buscemi" di San Benedetto, verrà presentata l’azione di ricerca "Progettare e produrre per i bisogni reali e l’inclusione", coordinata dalla prof.ssa Gioia Longo, ordinaria di Antropologia Culturale all’Università La Sapienza di Roma. Ricerca che verrà realizzata in collaborazione con gli studenti delle scuole superiori, università e scuole di formazione. Verrà inoltre presentata la rivista online "Made in Italy?".

Infine, verranno proiettati i documentari "Senso creativo, quando il design si emoziona" (di Christine Lipkau, Italia 2007), "Gli italiani e gli elettrodomestici" (di Stefano Missio, 2008), "Salvatore Ferragamo. Un marchio italiano" (di Carlo De Cristofaro e Francesco Vincenti, 2007), "Vespizzando tra le pubblicità" (di Mariella Gagliardi e Alessandra Vallera, 2007), "+ o – x Nespolo" (di Luca Grivet Brancot, Italia 2009).

Il programma completo è disponibile sul sito internet della Fondazione Bizzarri all’indirizzo www.fondazionebizzarri.org e sulla pagina facebook della Fondazione.



fondazione libero bizzarri

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2012 alle 18:24 sul giornale del 17 dicembre 2012 - 835 letture