Sindaci: indagine sole 24 ore, anche il sindaco Castelli perde consensi

Fiorello Gramillano 1' di lettura 07/01/2013 - Dall'indagine sole 24 ore sui i sindaci a fine mandato emerge che il sindaco dimissionario di Ancona Gramillano perde consensi, come l'ascolano Castelli. Bene nelle Marche per il sindaco di Pesaro Ceriscioli e la collega di Fermo Brambatti.

"Il potere logora chi ce l'ha." E' così che il giornalista del Sole 24 ore, Gianni Trovati, definisce ed anticipa in un articolo, con tanto di storpiatura andreottiana, l'indagine di Ipr marketing per Il Sole 24 Ore sul consenso di sindaci e presidenti di Provincia e Regione. Ed infatti cala il consenso per i Sindaci a fine mandato.

E tra questi Gramillano, Sindaco dimissionario di Ancona, perde consensi. Al primo cittadino comunque poco interessa: ormai il suo mandato é alla fine. Non si é pentito delle dimissioni ed ha già annunciato che non si candiderà alle prossime elezioni, ma anzi si prenderà una pausa.

Gramillano, ormai uscente, secondo l'indagine perde il 3,5% dei consensi rispetto al 2011. Mentre il sindaco di Pesaro Ceriscioli si piazzano bene nelle Marche con più 1 punto ed il sindaco di Fermo Nella Brambatti con più 1,5 punti. Cala la fiducia, a parimerito con il sindaco di Ancona, anche nel primo cittadino di Ascoli Castelli anche lui con meno 3,5 punti, non bene per il sindaco di Macerata Carancini: anche lui perde il 2,5%.






Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2013 alle 18:24 sul giornale del 08 gennaio 2013 - 804 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, sindaci, fiorello gramillano, laura rotoloni, indagine sole 24ore, fine mandato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/HXT





logoEV
logoEV