Ascoli a settembre sarà la capitale nazionale degli sbandieratori

Quintana di Ascoli 2' di lettura 20/01/2013 - Ascoli, grazie alla Quintana, sarà per tre giorni la capitale della bandiera e dei musici a livello nazionale, nel prossimo mese di settembre (venerdì 13, sabato 14 e domenica 15).

Il capoluogo piceno ospiterà, infatti, la Tenzone Aurea 2013, ovvero i Campionati italiani di serie A1 per sbandieratori e musici, ospitando la sfida tra le venti migliori formazioni della Penisola. Si tratta di un riconoscimento di grande importanza che, oltre ad essere un significativo riconoscimento al prestigio della Quintana di Ascoli, avrà anche una consistente rilevanza a livello turistico.

La decisione riguardo la scelta della sede dei campionati è arrivata sabato 19 gennaio, nel corso della riunione del Consiglio direttivo della Fisb, chiamato ad esprimersi in tal senso. Ascoli, con 73,4 punti, ha superato la candidatura di Lecce (62,8 punti). Grande la soddisfazione per il sindaco e presidente dell’Ente Quintana, Guido Castelli, e per l’assessore comunale allo sport e membro del Consiglio dell’Ente, Massimiliano Brugni che, insieme al Cda dell’Ente, avevano lavorato alacremente per il raggiungimento di questo obiettivo.

“Non possiamo che essere gratificati ed entusiasti – spiega Castelli – per la scelta di Ascoli quale sede della Tenzone Aurea 2013 che, a settembre, richiamerà per tre giorni, in città, circa un migliaio di persone. Sarà un evento che darà ulteriore lustro alla città trasformandola per quei tre giorni nella capitale della bandiera e dei musici. E noi sapremo farci trovare pronti e capitalizzare al meglio, anche dal punto di vista promozionale, l’importanza dell’evento.

Un evento propedeutico a quello che poi sarà il 2014, ovvero l’anno di Ascoli come città europea dello sport. Tra l’altro, questo riconoscimento di grande prestigio ha visto Ascoli prescelta anche per l’unicità della sua rievocazione storica. La tradizione del gioco della bandiera, inoltre, è anche uno degli spazi e delle vocazioni della città che svolgono una funzione importante dal punto di vista dell’aggregazione giovanile nel senso più positivo del termine”.

“Siamo di fronte ad una manifestazione agonistica importante – sottolinea l’assessore Brugni - che rappresenterà un’altra vetrina per Ascoli sia dal punto di vista turistico che da quello sportivo ad alti livelli. Ora si tratta di lavorare con entusiasmo, in collaborazione con i Sestieri, per la migliore riuscita dell’evento, nella certezza che sapremo fare tesoro di questa ulteriore esperienza che porrà ancora una volta la nostra città al centro dell’attenzione”.

Grande lustro e visibilità mediatica anche a livello di sportivo, oltreché turistico, saranno due degli aspetti che la Tenzone Aurea garantirà al capoluogo piceno, con tre giorni di gara (dal venerdì alla domenica) nei quali si affronteranno le venti migliori formazioni di sbandieratori e musici di tutta Italia, tra le quali anche i Sestieri di Porta Solestà, Porta Romana e Porta Maggiore.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2013 alle 17:40 sul giornale del 21 gennaio 2013 - 860 letture

In questo articolo si parla di attualità, sbandieratori, Quintana di Ascoli, tenzone aurea 2013

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/IrB





logoEV
logoEV