Tenta una truffa a Venezia: denunciato un 40enne piceno

specchietto rotto 1' di lettura 04/03/2013 - Un 40enne piceno di origini rom insieme ad un 23enne bolognese tenta la cosiddetta truffa dello specchietto a Venezia.

La truffa consiste nell'ingannare una vittima, posizionando un auto con lo specchietto retrovisore già danneggiato vicino a quella del malcapitato e dare un sonoro colpo alla vettura in modo tale da imitareil suono di una botta avvenuta in seguito ad uno scontro. La vittima viene perciò persuasa a pagare i danni. In questo caso però i truffatori sono stati scoperti e denunciati.


di Elena Ominetti
redazione@viveremarche.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2013 alle 18:28 sul giornale del 05 marzo 2013 - 784 letture

In questo articolo si parla di cronaca, auto, specchietto rotto, vandalo, Elena Ominetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Kcb





logoEV
logoEV