Maxi truffa ai danni dello Stato e dell'Unione Europea, denunciati i responsabili

Guardia di finanza 1' di lettura 26/03/2013 - Nell'ambito delle attività della Guarda di Finanza di Ascoli Piceno finalizzate alla prevenzione dell'uso del sistema finanziario per il riciclaggio dei guadagni di attività criminose, sono state denunciate quattro persone.

I quattro, che avevano fornito all'ufficio della Regione falsi documenti riguardanti la società a loro riconducibile, avevano ottenuto per più di dieci anni dall'Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA) di Roma contributi europei a fondo perduto per il settore agricolo-vitivinicolo.

Questi contributi venivano però trasferiti sui libretti di risparmio e conti correnti esterni alla società. La Guardia di Finanza ha scoperto atti illeciti di tipo sia penale ed amministrativo ed accertato la responsabilità di truffa aggravata e falsità in atti. L'entità della truffa ammonta a 1milione e 174 mila euro, di cui buona parte è già stata recuperata ed in corso di restituzione alle casse statali ed europee.


di Elena Ominetti
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2013 alle 17:34 sul giornale del 27 marzo 2013 - 752 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, guardia di finanza, Elena Ominetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/K60





logoEV
logoEV