Sotterranea 2013: i Coconuts Killer Band accedono alla finale

2' di lettura 28/04/2013 - La band di Pescara ha convinto la giuria del "Breaklive" durante la prima gara di semifinali. La nuova location di Ascoli ha accolto un numeroso pubblico che ha applaudito le sei band in gara. Il prossimo appuntamento è per sabato prossimo al Geko di San Benedetto.

I Coconuts Killer Band di Pescara vincono la prima semifinale di Sotterranea ed accedono alla finalissima del contest per gruppi rock emergenti del 25 maggio. E’ partita in pompa magna la XXI edizione di Sotterranea, che per la prima semifinale delle cinque date complessive si è svolta eccezionalmente nella splendida location offerta dal Breaklive di Ascoli Piceno, ieri testimone della passione musicale dei ragazzi in gara e dei loro supporter.

Sei le band responsabili del melting pot artistico e dello spettacolo tanto gradito del pubblico: Nova celeste di Perugia, i Jail Underdog di Fabriano, i Lex and the Luthors di Ascoli, i Coconuts Killer Band di Pescara, e i Cosmic Leviathan e Nimiz 69 di Ascoli.Tra queste, la giuria ha scelto di premiare, con l’ammissione diretta alla finalissima del 25 Maggio che si terrà, come le altre tre semifinali, nel noto locale Geko di San Benedetto del Tronto, i Coconut’s Killer Band, ovvero John Ron Carpenter (voce), Mick (chitarra), Ste Doc (basso), Little Demon (batteria), El Gringo (tastiere) e le coriste Jade “the furious” e Greta “talkin’ legs”. Il gruppo ha convinto la giuria, composta dall’ideatore di Sotterranea Franco Cameli, il giornalista de Il Messaggero Enzo Vitale, Lora Cameli, Tony Cristofori, Massimo Piccioni, produttore e proprietario del Break Live e gli ospiti eccezionali della serata, il gruppo rap dei Fog Prisons di Ascoli Piceno, con uno spettacolo musicale coreografato e studiato con cura.

Nelle prossime settimane, saranno considerate nuove selezioni tra i gruppi già valutati, proprio per permettere alle qualità di tutti di essere apprezzate dai più. Ricordiamo comunque che, tutti i gruppi già selezionati per le semifinali, faranno parte del CD compilation di Sotterranea 2013, che per la prima volta sarà doppio e comprenderà tutti i gruppi che andranno a costituire il pool di arte e musica delle cinque serate di rock italiano alternativo e contemporaneo. Il tutto grazie alla collaborazione con lo studio di registrazione de La Baia dei Porci di Stefano Lelii. La seconda semifinale del contest si svolgerà sabato prossimo, sempre ad ingresso gratuito, al Geko di San Benedetto del Tronto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2013 alle 20:11 sul giornale del 29 aprile 2013 - 804 letture

In questo articolo si parla di musica, castelfidardo, spettacoli, ascoli piceno, Sotterranea Rock, breaklive, coconuts killer band

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Mkq





logoEV
logoEV