Folignano: un rumeno minaccia la sua convivente con un fucile

Carabinieri 1' di lettura 18/05/2013 - Momenti di tensione a Folignano nel primo pomeriggio di sabato. Dopo una violenta lite, un 31enne rumeno ha minacciato con un fucile la sua convivente, una donna di 76 anni, e poi si è barricato all'interno della casa.

Sembrano esserci motivi economici alla base del litigio che si è acceso oggi a Folignano tra un rumeno di 31 anni, S.D., e la sua convivente, una vedova di 76 che voleva cacciarlo di casa. L'uomo, al termine dell'ennesima lite ha imbracciato un fucile da caccia e si è barricato all'interno della casa.

La donna con l'aiuto dei vicini è riuscita a contattare i carabinieri che sono intervenuti immediatamente sul posto e sono riusciti a far ragionare l'uomo, convincendolo ad uscire dalla casa.

Per fortuna nessun ferito, ma solo un grosso spavento per la donna e per i suoi vicini di casa.

Il rumeno è stato poi trasportato all'ospedale Mazzoni per essere sedato, e si trova ora in stato di arresto.


di Marco Pettinelli
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2013 alle 20:02 sul giornale del 20 maggio 2013 - 2088 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arrestato, minaccie, vivere ascoli, folignano, rumeno, forze dell'ordine, lite domestica, marco pettinelli, fucile da caccia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/M9W





logoEV