SEI IN > VIVERE ASCOLI > CRONACA
articolo

Monticelli: interviene in difesa di un anziano, due albanesi gli spaccano un braccio

1' di lettura
2173

Polizia

Una vicenda di estrema violenza quella capitata nel pomeriggio di domenica 19 a Monticelli, dove un uomo di 34 anni, M.V. di Ascoli, è stato selvaggiamente picchiato da due albanesi, padre e figlio, per essere intervenuto in difesa di un anziano con cui i due stavano litigando.

Secondo la ricostruzione degli agenti della Squadra Mobile, giunti per primi sul luogo, i due albanesi stavano discutendo animatamente con l’anziano, accusandolo di non aver pagato il giusto compenso per dei lavori di giardinaggio da loro svolti.

L’alterco è presto degenerato e l’uomo è stato aggredito dai due. M.V., vista la scena dal terrazzo di casa sua, è intervenuto per sedare gli animi e difendere l’anziano.

L’ira dei due albanesi si è abbattuta con una ferocia inaudita sull’uomo, padre di tre figli e sposato.

Servendosi di una mazza da baseball, il più giovane dei due ha infierito su di lui, rompendogli un braccio mentre il padre lo incitava a picchiare più forte.

La scena si è consumata sotto lo sguardo terrorizzato della moglie di M.V., dei due figli più piccoli e della figlia di 16 anni, quest’ultima finita anche lei in ospedale a causa di un malore per lo spavento.

La prognosi per M.V. è di circa 25 giorni. La Polizia ha arrestato i responsabili dell’aggressione, mentre si sta ancora cercando l’oggetto usato per procurare le lesioni al 34enne.



Polizia

Questo è un articolo pubblicato il 20-05-2013 alle 12:20 sul giornale del 21 maggio 2013 - 2173 letture