Ugl: l'INPS vuole negare la mobilità ai lavoratori ex Vis.Agro

UGL 2' di lettura 10/06/2013 - La Direzione Regionale INPS comunica alla Direzione Provinciale INPS di Ascoli Piceno che i lavoratori ex Vis.Agro non possono aver riconosciuta la mobilità retribuita perché non hanno 6 mesi di effettivo lavoro. Una risposta assurda, contraddittoria e non veritiera.

Immediata ed articolata la risposta della UGL che ha scritto nero su bianco alla Direzione Provinciale INPS di Ascoli Piceno ed a quella regionale di Ancona ''la circolare INPS n. 30 del 2/03/2012 nella fattispecie di trapassi di azienda per appalto e con estensione per analogia ad altre fattispecie, dentro cui sicuramente rientra la ex Vis.Agro, si esprime chiaramente in merito al computo di anzianità aziendale e lavorativa; è del tutto evidente che i 6 mesi lavorativi vanno ricondotti nell’ambito dei 12 mesi di anzianità aziendale di riferimento; ed i 12 mesi di anzianità aziendale di riferimento sono certamente quelli ante fallimento''.

Oggi sono queste le condizioni oggettive in cui si trovano la ex Vis.Agro ed i lavoratori ex Vis.Agro; per tali motivi hanno pieno diritto a vedersi riconosciuta la mobilità. Oltre tutto già da prima il fallimento la Vis.Agro era azienda industriale dal momento che la stessa Regione Marche le aveva negato il riconoscimento di Organizzazione Produttori a livello agricolo.

Una ottusa, inaccettabile e contraddittoria interpretazione della circolare n. 30 in tema di riconoscimento di mobilità retribuita ai 74 lavoratori ex Vis.Agro, determinerebbe un contenzioso giuridico e sindacale di vaste proporzioni.

La UGL chiede all’INPS Provinciale, in questo drammatico momento economico, il riconoscimento ai 74 lavoratori della mobilità retribuita; per alcuni rappresenta un accompagnamento alla pensione per altri un momentaneo sostegno al reddito.

Una riposta negativa dell’INPS creerebbe senz’altro una grave turbativa sociale.

La UGL - AGROALIMENTARE ha chiesto al Direttore Provinciale dell’INPS un incontro urgente allargato a tutte le OO.SS. perché la questione può essere chiarita e risolta in tempi brevissimi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2013 alle 10:38 sul giornale del 11 giugno 2013 - 1005 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, regione marche, sindacati, ascoli piceno, mobilità, inps, contributi, lavoratori, ugl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/N3X





logoEV
logoEV