Giovanni Allevi 'punzecchia' Beethoven ed esalta Jovanotti

Maestro Giovanni Allevi 1' di lettura 24/07/2013 - Il 44enne pianista ascolano Giovanni Allevi ha rilasciato una dichiarazione davanti ai giurati del Giffoni Film Festival che farà discutere in molti, in particolar modo chi già non lo ama da tempo.

"A Beethoven manca il ritmo. Quello lo possiede Jovanotti". Queste le parole di Allevi riportate dall'agenzia Ansa.

"Non posso entrare in molti Conservatori italiani - ha aggiunto con rammarico Allevi - mi dispiace ricevere a volte le contestazioni degli studenti che li frequentano, mi dispiace sapere che non potrò varcare le loro porte, ma so che la cosa importante è raggiungere il cuore della gente".

Il pianista ha anche ammesso di aver sofferto molto per le critiche ricevute negli anni scorsi, al punto di non riuscire a scrivere musica per un lungo periodo.

E' probabile però che questa sua ultima dichiarazione lo faccia rientrare repentinamente nel vortice delle polemiche.


di Marco Pettinelli
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2013 alle 10:17 sul giornale del 25 luglio 2013 - 726 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, polemiche, musica classica, giovanni allevi, jovanotti, vivere ascoli, Conservatori, Beethoven, giffoni film festival, marco pettinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/PPu





logoEV