Quintana: si avvicina la giostra di agosto. Dibattito sulla sicurezza

Quintana di Ascoli 1' di lettura 30/07/2013 - Sale la tensione attorno alla Quintana di agosto, dopo i colpi di scena dell’edizione di luglio che ha visto Porta Romana prevalere a sorpresa su tutti gli altri sestieri. Fervono i preparativi ma il tema che tiene banco è sempre lo stesso: la sicurezza.

Nella giornata di lunedì 29 luglio si è tenuto un summit tra il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli e i rappresentanti dei sei sestieri della città per discutere sulla questione.

In particolare l’incontro ha orbitato intorno alla pericolosità del ‘’moro’’, discussa già in occasione della Quintana di luglio da Porta Tufilla.

Anche Porta Maggiore si è accodata al sestiere rossonero ma gli altri capisestiere e il sindaco hanno votato in modo tale da non snaturare troppo la Giostra.

L’unica variazione accolta è stata quella relativa ai cartelloni, meno sottili di un tempo e quindi meno facili da infilare per le lance dei cavalieri.

La tradizione vuole che il moro di Ascoli sia particolarmente ‘’duro’’ all’impatto e per questo sia noto nell’ambiente quintanaro anche al di fuori dalle Marche. Pertanto, i sestieri hanno deciso di preservare questo particolare primato e di difendere le tradizioni ascolane.


di Michele Piccioni
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2013 alle 17:22 sul giornale del 31 luglio 2013 - 685 letture

In questo articolo si parla di attualità, sicurezza, redazione, ascoli, Tradizioni, cavalieri, vivere ascoli, porta maggiore, guido castelli, Quintana di Ascoli, porta tufilla, modifiche, Michele Piccioni, porta romana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/P6U





logoEV