Quintana: ecco le dame di agosto

2' di lettura 01/08/2013 - La Quintana non è solo fragore di lance e scalpitare di cavalli. Il viaggio nel tempo e nella tradizione che la Giostra provoca, mette a confronto lo spettatore con l’aspetto più elegante e raffinato della manifestazione: le dame.

Proprio come nel medioevo, esse rappresentano i Sestieri e non fanno solo da contorno patinato ai cavalieri ma sono delle vere e proprie portabandiera. Con la loro presenza allietano la vista e attirano gli sguardi del pubblico durante la sfilata.

In passato erano l’oggetto più ambito dai cavalieri che si davano battaglia nella Quintana.

Dietro alle splendide dame che, per un giorno, riporteranno Ascoli indietro di centinaia di anni, si nascondono donne normali con vite normali.

Ascolane che saranno il vero volto dei Sestieri e della Giostra. Andiamole a conoscere.

A portare i colori di Porta Maggiore sarà Sara Antonucci, 34 anni, sposata, ha l’hobby della cucina e del nuoto. La curiosità è che suo marito è di Porta Solestà, quindi a casa sua si respira già aria di derby. Sara compirà gli anni proprio il 4 agosto. Chissà che il cavaliere di Porta Maggiore non le faccia un bel regalo.

Valeria Marozzi sarà la dama di Porta Romana, il Sestiere vincitore a luglio. Sposata, due figli che sfileranno insieme a lei nel corteo, è un ingegnere che nel tempo libero fa la volontaria alla Croce Rossa.

Porta Solestà presenta invece Seila Angelini alla Giostra della Tradizione. Insegna all’Isc Luciani ed ha due figli come la sua collega di Porta Romana. Indosserà un abito blu con mantello a strascico.

La ventitreenne Cecilia Vagnoni sarà la dama di Sant’Emidio. Figlia dell’imprenditore Paride Vagnoni, studia giurisprudenza a Bologna ed è pronta a vestirsi di rosso e verde per tenere alti i colori del suo Sestiere. E’ la più giovane delle dame di agosto.

Porta Tufilla ha invece scelto come dama Marinella Nicolucci. Madre di due bimbe, Greta e Susanna, nella vita fa la mamma a tempo pieno.

Infine, per il Sestiere della Piazzarola, ci sarà Elena Linnikova. Bionda, occhi azzurri, moglie dell’artista Dante Fazzini. E’ originaria di Mosca ma da 15 anni vive ad Ascoli e quindi può considerarsi un’ascolana doc.

La lotta per la supremazia sulla città non si combatte solo a colpi di lancia ma anche a colpi di bellezza. Chi vincerà il palio della più bella?


di Michele Piccioni
redazione@vivereascoli.it
 







Questo è un articolo pubblicato il 01-08-2013 alle 17:17 sul giornale del 02 agosto 2013 - 2236 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, ascoli, agosto, vivere ascoli, Quintana di Ascoli, quintana, Sestiere di Sant’Emidio, Michele Piccioni, sestiere porta tufilla, dame, sestiere porta maggiore, sestiere porta romana, sestiere piazzarola, sestiere porta solestà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QbP





logoEV