Vivere Senzaetà: una spiaggia a misura di bimbo. Sabbia e fondale basso

1' di lettura 05/08/2013 - Una spiaggia a misura di bimbo? Deve essere di sabbia, con un fondale basso che degrada dolcemente fino a parecchi metri dal bagnasciuga e possibilmente sorvegliata da un bagnino, presenza rassicurante in caso di un piccolo malore o di uno spavento.

Questi i consigli di Giuseppe Di Mauro, presidente della Sipps, Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, per scegliere il luogo adatto per le vacanze al mare con i più piccoli.

''Le spiagge sassose sono spesso caratterizzate da fondali mozzafiato- spiega Di Mauro- tuttavia, potendo scegliere, per i bambini sono più indicate quelle di sabbia. Le piante dei piedi dei piccoli, infatti, sono morbide e delicate e hanno bisogno di essere nude per poter camminare in libertà, favorendo lo sviluppo corretto dell'arco plantare e contrastando malformazioni come il piede piatto. Appoggiare sulla sabbia il piede nudo trasmette inoltre al bimbo piacevoli emozioni e sensazioni, stimolando il tatto'''.

Inoltre, sulla sabbia, sono possibili tutti quei giochi che i bambini sono da sempre abituati a praticare in spiaggia: la pista delle biglie, i castelli di sabbia, i primi calci ad un pallone. Attività ludiche la cui importanza nella formazione del bimbo è fondamentale, soprattutto per definire l'adulto che sarà da grande.






Questo è un articolo pubblicato il 05-08-2013 alle 12:53 sul giornale del 06 agosto 2013 - 637 letture

In questo articolo si parla di attualità, bambini, salute e benessere, estate, mare, sviluppo, rubrica, Vivere Senzaetà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Qj4