Quintana: la Giostra diventa ‘social’

1' di lettura 07/08/2013 - La Quintana di Ascoli è da sempre l’espressione dell’’’ascolanità’’. Un evento fortemente legato alla città che la coinvolge e che vive in essa. Le migliaia di persone che assistono alla Giostra ogni anno sono l’esempio di una manifestazione che stimola il senso di appartenenza dei cittadini ascolani, non solo ai loro Sestieri ma ad Ascoli stessa.

Migliaia di persone che in modi diversi assistono e vivono l’evento. Proprio per stimolare questa vena ‘social’ della Quintana, per l’occasione, è stato indetto un concorso ‘’Corto Medievale – Premio Massimo Stipa’’. I partecipanti hanno realizzato dei video di 10 minuti in cui ognuno dava la sua visione della Giostra.

La creatività e la fantasia nella realizzazione sono le discriminanti fondamentali per la vittoria.

Fornire un’ampia varietà di punti di vista della Quintana dagli occhi di chi la vive o di chi ne è semplicemente spettatore, questo è il fine ultimo del concorso indetto dal Gruppo Gabrielli Spa.

Blogger e videoamatori si sfideranno per dare la loro interpretazione ‘moderna’ dell’evento più tradizionale ed antico della città di Ascoli.


di Michele Piccioni
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2013 alle 17:04 sul giornale del 08 agosto 2013 - 886 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, concorso, ascoli, vivere ascoli, video, web, blogger, tradizione, Quintana di Ascoli, filmati, Michele Piccioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QqL





logoEV