Nuovi autovelox in tutta la Provincia. Torna lo spauracchio degli automobilisti

autovelox generico 1' di lettura 13/08/2013 - Si sta per moltiplicare il numero di autovelox nella Provincia di Ascoli, per la ‘’gioia’’ di tutti gli automobilisti piceni. Stanno per essere installati lungo le strade provinciali del Piceno 10 nuovi autovelox e altrettanti tutor, tra polemiche e preoccupazioni da parte di tutti coloro che percorrono abitualmente quelle strade.

La prima ondata di installazioni era stata un vero e proprio massacro di punti della patente e di denaro, prelevato dalle tasche dei guidatori che si vedevano recapitare a casa la tanto odiata multa. Tanti, circa 630, erano stati coloro che avevano presentato ricorso contro i provvedimenti.

Molti, quasi 600, quelli riusciti a vincere la causa in primo grado. Resta ora da vedere cosa succederà in appello, visto che l’ente si è opposto ai verdetti del giudice di pace e si prevede un drastico calo di questi numeri.

L’operazione costerà 9 milioni di euro alle tasche della Provincia, da pagare in 5 anni e suddividere tra spese di installazione, manutenzione e controllo.

I sistemi autovelox e tutor sono da sempre al centro di dibattiti e di un’accanita guerra tra Comuni ed automobilisti.

Benchè non si discuta l’utilità di questi dispositivi nel far rispettare i limiti e prevenire gli incidenti stradali, ci si interroga sempre più spesso su quanto le amministrazioni comunali e provinciali sfruttino questi macchinari per ‘’sorprendere’’ i conducenti e garantirsi cospicue entrate attraverso le multe.

Su questi dubbi si fonda lo sconforto degli abitanti del Piceno che vedranno aumentare, nel giro di poco tempo, i rischi per le loro patenti e per le loro tasche.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 13-08-2013 alle 15:51 sul giornale del 14 agosto 2013 - 1015 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, sicurezza stradale, Comuni, autovelox, multe, punti patente, gabriele ferretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QDJ