Ancona: terromoto al Conero, la terra trema anche nel Piceno

1' di lettura 22/08/2013 - Nella mattinata di giovedì 22 agosto intorno alle 8.45 del mattino, una scossa di terremoto di 4.4 gradi sulla scala Mercalli ha fatto tremare le Marche. L’epicentro si trovava al largo del Conero, a 15 km da Sirolo e Numana ma questo non ha impedito alla scossa di raggiungere anche il Piceno.

La terra ha tremato nelle zone vicine a Montemonaco, verso il confine con l’Umbria, dove il terremoto è stato avvertito con una magnitudo inferiore ai 3 gradi.

L’episodio va a ricollegarsi a quello avvenuto il 21 luglio quando il sisma era stato molto più potente ed era avvenuto in piena notte.

Come allora, Protezione Civile e Vigili del Fuoco sono stati allertati, anche se al momento non ci sarebbero rischi per la popolazione.

Questo terremoto è solo l’ultimo di una catena sismica che da giugno, con eventi anche di minore entità, fa tremare le Marche.


di Michele Piccioni
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2013 alle 11:25 sul giornale del 23 agosto 2013 - 905 letture

In questo articolo si parla di attualità, terremoto, redazione, conero, ascoli, piceno, vivere ascoli, montemonaco, Michele Piccioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QSI





logoEV