Vivere Senzaetà: cipolla, aglio e paprika, la nuova ‘dieta delle spezie’

1' di lettura 23/08/2013 - Si dice che i grassi contenuti nei cibi diano dipendenza ed è difficile rinunciarvi durante la dieta ma aggiungere una piccola quantità di spezie ai pasti ipocalorici dimagranti può dare piacere perfino superiore e far calare di peso con successo.

I ricercatori dell'università del Colorado hanno presentato al congresso annuale dell’Insititute of food technologists, un esperimento condotto su 150 soggetti in sovrappeso sottoposti a 3 tipi diversi di diete: la prima di 610 calorie ad alto contenuto di grassi, la seconda di 396 calorie con pochi grassi di cui, la terza uguale alla precedente ma corretta con spezie come cipolla, origano, paprika e aglio.

I piatti a basso contenuto calorico e insaporiti con le spezie sono stati i più graditi al palato, superando anche quelli a maggiore contenuto di grassi. Chi mangiava speziato, infatti, ha proseguito la dieta volentieri e con successo.

Sostituire i grassi con erbe e spezie in quantità e secondo il proprio gusto è una ottima strategia per aiutare a perdere peso senza soffrire troppo, sottolineano gli studiosi.






Questo è un articolo pubblicato il 23-08-2013 alle 11:37 sul giornale del 24 agosto 2013 - 853 letture

In questo articolo si parla di attualità, alimentazione, salute, benessere, salute & benessere, cipolla, dieta, spezie, Vivere Senzaetà, aglio, paprika

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QUF

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere Senza Età





logoEV