Anziano trovato morto in una casa – albergo di via Grucci. Giallo sulle cause, non si esclude nessuna pista

cadavere 1' di lettura 08/11/2013 - E’ mistero sulle cause della scomparsa di Luigi Fazzini, 77 anni, trovato morto in una casa - albergo di via Grucci in circostanze misteriose. Sono stati gli uomini della Polizia a ritrovare la salma dell’anziano ascolano, riverso a terra e in avanzato stato di decomposizione.

I soccorsi sono stati lanciati dai vicini, preoccupati dal fetore che proveniva dall’appartamento dell’uomo.

Apparentemente si tratterebbe di morte naturale, ma le condizioni in cui è stato trovato il corpo non coincidono con il tempo intercorso dagli ultimi segni di vita dati dall’uomo, la cui ultima telefonata risale al 28 ottobre.

Troppo recente perché un cadavere possa essersi decomposto così tanto come quello del settantasettenne. Gli inquirenti non escludono nessuna pista, nemmeno quella dell’omicidio. Fazzini viveva solo da diversi anni ed aveva alcuni parenti che abitano fuori città.

Nessuno, nemmeno i suoi amici, vedeva l’uomo da diversi giorni, pertanto è difficile dire cosa gli sia accaduto nelle sue ultime ore di vita.

Per il momento si attendono i risultati dell’autopsia che potrebbero dare una svolta alle indagini e fugare ogni dubbio.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 08-11-2013 alle 17:15 sul giornale del 09 novembre 2013 - 1074 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, suicidio, omicidio, indagini, giallo, ascoli piceno, ambulanza, 118, morto, morte, squadra mobile, anziano, autopsia, cadavere, gabriele ferretti, cause della morte, via grucci, luigi fazzini, casa albergo, cause naturali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UcR





logoEV
logoEV