Calcio: Ascoli. L'ex allenatore dei Giovanissimi Carbone interviene sul suo presunto legame con Benigni

ascoli calcio 1' di lettura 15/01/2014 - Prova a esternare la propria rabbia l'ex allenatore dei Giovanissimi Nazionali Francesco Carbone esonerato la scorsa settimana dalla curatela fallimentare.

"La scorsa settimana ho ricevuto la raccomandata in cui mi si comunicava il sollevamento dall'incarico di allenatore della mia squadra. Sono stato convocato in sede, ho chiesto spiegazioni ma nessuno me le ha sapute dare. Non c'è stata nessuna motivazione. Non penso che il motivo sia legato al calcio giocato visto che i risultati per la mia squadra parlano chiaro. Fosse dipeso da me non avrei mai immaginato di lasciare questa maglia e i miei ragazzi a cui sono molto legato. Ringrazio loro, i genitori per la pazienza avuta e chi in passato mi ha offerto questa possibilità. Mi dispiace che sia stato toccato un settore giovanile che non necessitava di nessun cambiamento."

Su un suo presunto stretto legame con la vecchia gestione l'ex tecnico bianconero afferma deciso: "Sono arrivato qui un anno fa con l'intento di esser tesserato come calciatore, poi non ci sono state le possibilità e mi è stata offerta una panchina del settore giovanile. C'era la famiglia Benigni, ma ci poteva essere anche un'altra persona, non cambiava nulla."






Questo è un articolo pubblicato il 15-01-2014 alle 18:35 sul giornale del 16 gennaio 2014 - 2284 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli, ascoli calcio, rocco bellesi, ascoli calcio 1898

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/W8I





logoEV
logoEV