SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

3BMeteo.com: 'Arriva l'inverno'. Inizia una settimana di neve, pioggia e freddo

2' di lettura
1287

“Al via una settimana molto turbolenta tipicamente invernale con numerosi episodi di maltempo e nevicate a quote basse, fino in pianura al Nord”. Lo dice annuncia in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.

“Dopo settimane di tepore autunnale entriamo in una fase dominata da masse d'aria fredda polare che trovano una via di fuga sul Mediterraneo - spiega Nucera - Questa situazione dovrebbe rimanere inalterata fino ai primi di febbraio, con episodi di maltempo diffuso e nevicate non solo in Appennino ma a tratti anche in pianura al Nord”.

Tra lunedì 27 e martedì 28 una perturbazione porterà un peggioramento su Nord Est e regioni centro meridionali con piogge e nuovi acquazzoni. Nevicate sono attese sui rilievi mediamente sopra i 500/1000m, in collina sulla dorsale settentrionale, mentre tra basso Veneto ed Emilia Romagna la neve è prevista sino in pianura.

Nel Piceno, rischio neve che potrebbe protrarsi addiritturo fino a giovedì a Montemonaco, Arquata del Tronto e Montegallo. Martedì probabili 'spolverate' anche a Montalto delle Marche, Castignano, Comunanza, Acquasanta Terme, Venarotta e Cossignano. Pioggie abbondanti su tutto il resto del territorio, fino alla costa.

Tra mercoledì 29 e giovedì 30 è prevista neve in pianura al Nord. L'aria fredda, richiamata dalla precedente perturbazione, entrerà sia dal Rodano che dalla Bora e contrasterà con quella più umida da Sud. Si formerà un'altra perturbazione i cui effetti maggiori si avranno al Nord, dove la neve potrebbe scendere fino in pianura. I settori maggiormente interessati dalle nevicate saranno Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia occidentale ed entroterra Ligure, a tratti anche al Nord Est ma con rapido passaggio a pioggia. Il maltempo non risparmierà il resto d'Italia, con piogge sparse, più intense sulle Tirreniche e nevicate solo in montagna per via dei tiepidi venti di Scirocco che porteranno a un graduale rialzo delle temperature.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2014 alle 14:43 sul giornale del 27 gennaio 2014 - 1287 letture