Trentadue nuove tesi di Laurea alla Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino

2' di lettura 28/02/2014 - Ad Ascoli il 4 ed 5 marzo avranno luogo presso le sedi di Largo Cattaneo e dell’Annunziata due sedute per la discussione di 32 nuove Tesi di Laurea.

In particolare saranno presentati 8 tesi per il Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura; 12 tesi per il Corso di Laurea in Disegno Industriale ed Ambientale; 3 per il Corso di Laurea Magistrale in Design e 9 tesi per la magistrale di Architettura.

La seduta di laurea del corso in Scienze dell’architettura si terrà il giorno 4 marzo 2014 alle ore 10,00 nell’Aula A012 della sede dell’Annunziata. Il laureandi sono Mirco Bolognini, Michela Velenosi, Arianna Baldoncini, Egidio Peluso, Pierluigi Genghini, Gianni Seghetti, Alessia Rossettani e Fabio Scarpecci. Lo stesso giorno alle ore 9,00 nell’Aula C103 le lauree in Disegno Industriale e ambientale.

Discuteranno la tesi Luca Lucidi, Flavio Lucidi, Ruichen Liu, Sara Coletta, Fabio Monti, Lucia Viozzi, Selena Belleggia, Davide Di Corato, Fabiana Di Nardo, Matteo Caviglioni, Alessandro Piunti e Fausto Colagiovanni. Mercoledì 5 marzo alle ore 9,00 nell’Aula A121 della Sede dell’Annunziata la seduta di laurea riguarderà gli studenti del corso di laurea in Architettura Magistrale.

I laureandi che discuteranno la tesi sono Anna De Stephanis, Sara Sabbatini, Andrea Filipponi, Luisa Cinti, Matteo Scarpetti, Dora di Lello, Andrea Poli, Erika Cestellani e Alberto Olivieri.

Lo stesso giorno è prevista dalle ore 15.30, presso l’Aula C109 della Sede del corso di Largo Cattaneo una seduta di laurea per gli studenti del corso di laurea in Design.

I laureandi che discuteranno la tesi sono Benedetta Celani, Graziella Rodriguez e Jessica Pesaresi.

Un appuntamento molto importante per la città che si sta ormai da tempo affermando come un polo emergente nell’ambito accademico dell’architettura e del design.

Ascoli Piceno sta vivendo grazie all’impegno dei dirigenti, dei docenti e del CUP (Consorzio Universitario Piceno) dei momenti molto importanti che vedono come protagonisti giovani studenti che trovano nel nostro territorio un percorso di formazione ad alta specializzazione internazionale.

Sempre di più la formazione di qualità dovrà essere al centro delle strategie locali e nazionali; non si tratta semplicemente di ospitare dei corsi di laurea per puro prestigio; c’è l’opportunità di ampliare gli orizzonti dell’intera città con giovani che vivono la quotidianità portando nuove culture, spirito innovativo, curiosità per un luogo ricco di storia, di arte, di paesaggio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2014 alle 15:15 sul giornale del 01 marzo 2014 - 1383 letture

In questo articolo si parla di cultura, università, università di camerino, ascoli piceno, scuola di architettura e design, Consorzio Universitario Piceno, tesi di laurea

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Zev





logoEV
logoEV