Offida: accoltellamento al 'Bove Finto', imputato ai domiciliari

Giustizia, tribunale 1' di lettura 03/03/2014 - Nel pomeriggio di lunedì 3 marzo il Gip del tribunale di Ascoli Piceno ha deciso di concedere gli arresti domiciliari a Lorenzo Siniscalchi, il 20enne di San Benedetto accusato di aver accoltellato tre giovani ad Offida alla festa del 'Bove Finto'.

L'imputato, in mattinata, è stato vittima di un malore che aveva portato il Gip alla decisione di sospendere l'udienza di convalida dell'arresto.

Con la concessione dei domiciliari, il giovane lascerà il carcere ascolano di Marino del Tronto. Come evidenziato da Ansa, gli sarà applicato il braccialetto elettronico.


di Marco Pettinelli
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2014 alle 16:57 sul giornale del 04 marzo 2014 - 1501 letture

In questo articolo si parla di cronaca, offida, vivere ascoli, marco pettinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Zl1





logoEV
logoEV